NASCE OGGI: STAN WAWRINKA, L’UOMO E IL SUO ROVESCIO

Compie 32 anni Stan Wawrinka, il tennista svizzero numero 3 del mondo con uno dei migliori e potenti rovesci del circuito ATP...

Tennis – Oggi è il compleanno di un tennista che non le manda a dire, di un uomo che ha la caparbietà di non abbassare mai la testa e soprattutto il coraggio di indossare pantaloncini da gioco abbastanza discutibili: oggi è il compleanno di Stan Wawrinka.

Stan The Man è nato a Losanna 32 anni fa da padre tedesco e madre svizzera. Ad 8 anni il piccolo Stanislas prende in mano la sua prima racchetta e da allora non l’ha più lasciata. Stan ha vinto tanto, ma il suo “trofeo” più prezioso è sicuramente la figlia Alexia, nata nel 2010 dalla relazione con l’ex moglie Ilham.

Su Sta Wawrinka si potrebbero sprecare fiumi e fiumi di inchiostro per la sua descrizione tennistica: 15 titoli ATP, 3 Grand Slam (Australian Open 2014, Roland Garros 2015 e US Open 2016), una Coppa Davis nel 2014 e oro olimpico di doppio nel 2008.

Per comprendere meglio la filosofia e lo stile di vita di Wawrinka basta leggere la frase di Samuel Beckett tatuata sul suo avambraccio sinistro: “Hai sempre provato. Hai sempre fallito. Non importa. Prova ancora. Fallisci ancora. Fallisci meglio”.

Tanti auguri Stan!


Nessun Commento per “NASCE OGGI: STAN WAWRINKA, L'UOMO E IL SUO ROVESCIO”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora