NENAD ZIMONJIC: IL RITIRO DOPO WIMBLEDON?

Il quarantenne ex numero 1 di doppio, Nenad Zimonjic, ha dichiarato il suo possibile (e probabile) ritiro dal circuito professionistico dopo il torneo di Wimbledon...

Tennis – Uno dei giocatori più “anziani” in attività (40 anni) e il numero uno del mondo di doppio, Nenad Zimonjic, ha annunciato che il 2017 potrebbe essere il suo ultimo anno nel circuito professionale.

Continuerò a giocare fino a quando il mio corpo me lo consentirà. Ma se i risultati saranno gli stessi, come nel 2016, probabilmente smetterò di giocare…e potrebbe accadere dopo Wimbledon“, ha detto Zimonjic a Tennis World USA.

Nel 2010 Nenad Zimonjic ha conquistato, in coppia con Viktor Troicki, il punto decisivo nel doppio per riportare la Serbia sul 1-2 a Belgrado contro la Francia, per poi vincere l’ambita Coppa Davis al fianco non solo di Troicki ma anche di Novak Djokovic e Janko Tipsarevic . Nella Nazionale serba di Coppa Davis, Zimonjic è il tennista con più match alle spalle (49) e anche quello con il maggiore numero di edizioni giocate (20).

Nella carriera da singolarista, Zimonjic non ha mai vinto un titolo, ma è il secondo tennista serbo a raggiungere il primo posto del ranking di doppio – prima di lui era riuscito nell’impresa solo Slobodan Živojinović nel 1986. Inoltre, è considerato il miglior doppista serbo in quanto vincitore di tre titoli del Grand Slam di doppio con il canadese Daniel Nestor (Roland Garros 2010 e Wimbledon 2008 e 2009) e 5 di doppio misto (Australian Open 2004 e 2008, Roland Garros 2006 e 2010, Wimbledon 2014).


Nessun Commento per “NENAD ZIMONJIC: IL RITIRO DOPO WIMBLEDON?”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora