NOVAK DJOKOVIC HA SCELTO DUSAN VEMIC

Novak Djokovic ha sostituito Boris Becker con l'amico e mentore Dusan Vemic...il serbo ha inoltre dichiarato di essere pronto per gli AO e di non voler sottovalutare non solo Andy Murray ma soprattutto Federer e Nadal

Tennis – Al Melbourne Park Novak Djokovic ha inaugurato la sua stagione di vittorie al fianco di Dusan Vemic che aiuterà Marian Vajda, ormai unico superstite del team serbo. Vemic non è affatto una conoscenza nuova per Djokovic, infatti lo conosce fin da bambino: “Lo conosco da quando avevo cinque anni, mi ha sempre trattato benissimo e si dimostrato disponibile a darmi dei consigli. Siamo più che amici, è come se fosse parte della mia famiglia”.

Il numero 2 del mondo ha ammesso di essere effettivamente migliorato con la gestione Vemic/Vajda, un miglioramento necessario prima degli Australian Open del 16 gennaio.

Vemic è il mio secondo allenatore” ha detto Djokovic che ha concluso la collaborazione con Becker lo scorso anno dopo aver vinto sei major sotto la sua ala.

“Sono molto contento, perché ho sia un rapporto amichevole che un rapporto professionale con Dusan. L’accoppiata Vemic/Vajdan è molto azzeccata, vanno d’accordo e in questo modo tutto è più semplice“.

Il rapporto tra Djokovic e Becker era arrivato ai ferri corti, ma l’ex coppia è comunque rimasta in buoni rapporti.

Becker è stato tra i primi a congratularsi con l’ex campione del mondo dopo la sua vittoria contro Jan-Lennard Struff, finita 7-6 6-3, utilizzando i social media.

Novak Djokovic ha affermato che la sua prima prestazione stagionale è un trampolino di lancio verso gli Australian Open, ricordando Andy Murray come la minaccia alla sua corona. Nonostante ciò, è comunque dell’idea che nemmeno Federer e Nadal siano da sottovalutare.

Murray è il numero 1 del mondo ed è senza dubbio lui l’uomo da battere. Ma è molto importante il ritorno di Nadal e Federer, i quali non devono essere assolutamente messi da parte e sottovalutati…bisogna ricordare la loro storia sportiva e i risultati da campioni“.

La mia prima partita è servita a scaldare i motori, non sono molto soddisfatto perché ho accusato molta pesantezza sulle gambe ma è normale, l’allenamento e la partita sono due cose diverse inoltre Struff è stato molto aggressivo..tutto questo serve come rodaggio” ha concluso Novak Djokovic con in testa l’obiettivo di ottenere il terzo Australian Open.


Nessun Commento per “NOVAK DJOKOVIC HA SCELTO DUSAN VEMIC”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Maggio 2018

  • Nadal senza limiti. Continua a primeggiare il n.1 del mondo, in barba agli infortuni, al nuovo che avanza e anche ai suoi quasi 32 anni. Un fenomeno che si nutre di "mattone tritato".
  • Gli Internazionali di un tennista romano. Nascere ad un passo dal centrale del Foro Italico, scrutarlo, sognarlo e riusicire a calcarlo da beniamino del pubblico. "Core de Roma" Pistolesi racconta il suo sogno diventato realtà.
  • In America qualcosa si muove. I tornei d'oltreoceano giocati a Indian Wells e Miami hanno mostrato un panorama tennistico in movimento, in cui le certezze dei campionissimi traballanno e cominciano a intravedersi sprazzi di futuro.