NUOVO ALLENATORE PER BELINDA BENCIC: MACIEJ SYNOVKA

Cambio della guardia per Belinda Bencic. La svizzera, precipatata alla posizione numero 81, ha scelto il polacco Maciej Synowka come nuovo coach

Tennis – Belinda Bencic ha un nuovo allenatore: Maciej Synovka.

Synowka non è un estraneo al circuito WTA: ha lavorato infatti con la sua compatriota Urszula Radwanska (nel 2013), l’americana Coco Vandenweghe (nel 2015/16) e Mirjana Lucic-Baroni.

“Belinda è la miglior atleta con la quale ho avuto l’opportunità di lavorare” ha dichiarato Synovka, “È una grande sfida ma la pressione è un privilegio. Quando ho parlato con Belinda abbiamo detto che l’obiettivo non è tornare in top 10, ma di competere per la prima posizione al mondo”.

Il papà e ormai ex allenatore di Belinda, Ivan, supporta la scelta di sua figlia: “È suo diritto fare le cose come meglio ritiene opportuno. Noi, i suoi genitori, resteremo con lei e la sosterremo, non appena avrà bisogno del nostro aiuto ci saremo” .

Belinda Bencic è anche andata a Melbourne senza padre e quindi senza allenatore, venendo eliminata al 1 ° turno dalla futura campionessa, Serena Williams, che l’ha battuta in due set (6-4 6-3).

 


Nessun Commento per “NUOVO ALLENATORE PER BELINDA BENCIC: MACIEJ SYNOVKA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Marzo 2017

  • Roger guarda sepre più avanti. Dopo l’incredibile traguardo raggiunto a Melbourne, il favoloso Federer non si pone più limiti e guarda al suo 2017 con occhi nuovi. È tornato a pensare che Wimbledon sia un suo terreno di conquista e spera di riuscire a riprendere le chiavi di quel “giardino incantato”.
  • Rafa vuole il Real Madrid. Un giorno vorrebbe diventare il Presidente del famoso club calcistico madrileno, ha ammesso Nadal, che da sempre ha una grande passione per il pallone. Che stia già pensando al ritiro dal circuito della racchetta.
  • Gli azzurri di Davis sognano. Dalla vittoria di primo turno, fatta registrare in Argentina sulla squadra detentrice dell’insalatiera d’argento, riprende la corsa di una nazionale italiana motivata e generosa, capace di riaccendere l’entusiasmo dei suoi tifosi.