OCEANIA, VINCONO MEDVEDEV E BAUTISTA-AGUT

L'Oceania ha due re da Russia e Spagna. Il primo batte De Minaur a casa sua, Sydney, il secondo si impone su Del Potro ad Auckland

TENNIS – L’antipasto degli Australian Open arriva al termine e l’Oceania si affida ai suoi due vincitori di questa settimana. Il doppio turno del circuito maschile tra Australia e Nuova Zelanda premia Daniil Medvedev, campione a Sydney, e Roberto Bautista-Agut, che solleva il trofeo sotto il cielo di Auckland. Due vittorie che, per certi versi, sono da considerare anche inattese.

Inattesa quella del russo, pur forte di un comprovato talento già messo in mostra nelle Next Gen Finals e pronto ad esplodere durante il 2018. Dall’altra parte, però, il beniamino di casa Alex De Minaur carica l’ambiente di Sydney e si candida, a 19 anni nemmeno compiuti, a grande speranza del tennis australiano. Parte fortissimo il beniamino del pubblico, che rifila un netto 6-1 nel primo set al suo avversario, ma la situazione fa presto a compromettersi. Nel secondo set arriva la risposta di Medvedev, che risponde con un 6-4 che rimanda ogni discorso al terzo, poi il 7-5 finale vale il successo nella terra dei canguri.

Servono tre set anche per assegnare il titolo neozelandese. Bautista-Agut, pur avendo dimostrato un’ottima tenuta psicofisica durante la settimana, deve affrontare Juan Martin Del Potro, che è sempre un cliente scomodo e soprattutto indecifrabile alla prima, vera stagione dopo l’infortunio. Il colosso di Tandil, però, non parte benissimo e lo spagnolo ne approfitta: subito 6-1 per spianarsi la strada. Mai dare per vinto l’argentino, che risponde con il 6-4 del secondo parziale e prolunga la finale a quello decisivo. Qui l’inerzia cambia nuovamente e il giocatore iberico la spunta sulla lunga distanza: 7-5 il punteggio conclusivo, che spazza via le ambizioni di primo titolo dell’anno per il sudamericano.

Archiviata la doppia sessione tra Sydney e Auckland, è tempo di catapultarsi nel primo Slam della stagione. Melbourne è ancora alle prese con il tabellone delle qualificazioni, sia per quel che riguarda l’ambito maschile sia per il discorso femminile, quindi la domenica servirà ai fini del completamento del main draw. Da lunedì, poi, sarà ufficialmente tempo di Australian Open.


Nessun Commento per “OCEANIA, VINCONO MEDVEDEV E BAUTISTA-AGUT”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2018

  • "King Roger" forever. Ancora, ancora e ancora... a quasi 37 primavere Federer è di nuovo il "number one" del tennis mondiale, quattordici anni dopo la prima volta. Il giusto coronamento di venti stagioni sul Tour condite da venti titoli Slam.
  • Nostalgia Williams. Un inizio 2018 senza le "Black Sisters" protagoniste sul rettangolo di gioco è sembrato sbiadito. Serena ha prolungato il suo "congedo" di maternità, mentre Venus è partita male. Unica apparizione insieme nel doppio di Fed Cup, perso!
  • Evviva il Fognini nazionale. In Coppa Davis il tennista ligure dà sempre il meglio di sé. Decisivo il suo apporto per superare il Giappone al 1° turno, ma nei quarti previsti a Genova dovrà superarsi guidando l'Italia contro i francesi campioni in carica.