QUALIFICAZIONI US OPEN, SUCCESSO ANCHE PER ANDREA ARNABOLDI

Il ventisettenne di Milano accede al secondo turno delle qualificazioni agli US Open, facendo compagnia a Luca Vanni, grazie alla vittoria su Mertens. Via libera anche per Thomas Fabbiano che ha battuto Arguello, mentre per Matteo Viola c'è solo l'eliminazione

Tennis – Assieme a Luca Vanni (che ha battuto l’americano Fritz con un doppio 6-3), avanza al secondo turno delle qualificazioni degli US Open 2015 Andrea Arnaboldi che ha sconfitto 6-3 6-4 Yannick Mertens, dopo 1 ora e 08 minuti di gioco. Il milanese ha messo a segno 2 aces, 2 doppi falli, il 67% dei punti con la prima e 3-3 palle break salvate. Inoltre, il ventisettenne ha superato il belga nei loro testa a testa conducendo 2-1: la prima vittoria se l’è aggiudicata Anaboldi a Eckental nel 2009, mentre la rivincita di Mertens è avvenuta nel 2013 a Vercelli. Il nostro azzurro se la vedrà domani con lo spagnolo Menendez, il quale lo ha già battuto quest’anno agli Australian Open.

Vittoria per Thomas Fabbiano, il pugliese ha eliminato col punteggio di 6-2 7-5 l’argentino Arguello, dopo 1 ora e 21 minuti di gioco. Thomas non ha mai vacillato, se non nel secondo set dove però ha avuto molta costanza e forza mentale per non farsi abbattere dal numero 139 del mondo, pronto a tutto. Il cittadino di San Giorgio Jonico ha messo a segno: 1 aces, 5 doppi falli, il 74% dei punti con la prima e 4-11 palle break vinte.

Niente da fare per Matteo Viola che ha ceduto ai colpi di un bravo Dodig – numero 29 del seed – 6-4 6-1, in 1 ora e 15 minuti. Sul 5-1 del primo set, l’azzurro ha iniziato la sua scalata che lo ha portato solo ad ottenere 4 game, ma con coraggio e senza mai arrendersi. Il secondo set, invece, è passato velocemente, forse troppo, con troppi errori e poca convinzione.

Gli incontri di domani: dalle ore 17.00 (ora italiana) Luca Vanni si scontrerà, per un posto al terzo turno, con l’argentino Gonzalez, stessa ora anche per il match Arnaboldi-Menendez, mentre per Fabbiano-Gigounon l’orario è ancora da definire.

 


Nessun Commento per “QUALIFICAZIONI US OPEN, SUCCESSO ANCHE PER ANDREA ARNABOLDI ”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora