CARO RAFA TI SCRIVO: LA LETTERA D’ADDIO DELLO ZIO TONI

La lettera di commiato dello zio Toni, ormai ex coach del nipote Rafa

Tennis. Un bellissimo messaggio dello Zio Toni, molto più che un semplice coach per il nipote Rafa. Insieme hanno vinto praticamente tutto, in 27 anni di collaborazione.

Un numero che fa paura, solamente a pensarci. Dall’età di 4 anni Toni Nadal ha avuto sotto la propria ala quel promettente destrorso maiorchino, prima di consegnarli definitivamente la racchetta nella mano sinistra, che oggi domina il mondo come 10 anni fa.

Grazie alla sua educazione, il suo rispetto e la sua passione, sono riuscito a trasmettergli il mio modo di intendere questa professione. Grazie a lui ho vissuto esperienze che hanno superato tutti i miei sogni di allenatore. Ho viaggiato al suo fianco verso località incredibili e ho incontrato e conosciuto persone di rilievo, provenienti da molti ambiti. Oggi mi sento molto apprezzato e amato, perché la sua figura ha valorizzato la mia, molto più di quanto meritassi“, sono alcuni dei commoventi passi della lettera che Toni ha voluto virtualmente consegnare al nipote.

Un rapporto molto intenso, da parenti e professionisti, quello tra i due Nadal, che prova a spiegare così: “Sin dall’inizio della carriera tennistica di mio nipote ho cercato di sviluppare in lui un carattere forte e deciso, per affrontare in particolare le difficoltà del tennis, ma anche quelle della vita in generale, con la quale il tennis ha molti punti in comune. Sono stato più fastidioso che gentile e più esigente che tendente all’adulazione. Gli ho dato più motivi per essere insoddisfatto che per essere felice e gli ho sempre lasciato tutta la responsabilità. Francisco De Quevedo diceva che chi si aspetta che nella vita tutto sia di proprio gradimento, troverà molti problemi e io non ho mai voluto facilitare le cose a Rafa“.

Ora, lo Zio Toni, dirigerà l’importante accademia che il nipote ha voluto creare in quel di Maiorca. A dimostrazione dell’immensa stima e fiducia nei suoi confronti.


Nessun Commento per “CARO RAFA TI SCRIVO: LA LETTERA D'ADDIO DELLO ZIO TONI”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Maggio 2018

  • Nadal senza limiti. Continua a primeggiare il n.1 del mondo, in barba agli infortuni, al nuovo che avanza e anche ai suoi quasi 32 anni. Un fenomeno che si nutre di "mattone tritato".
  • Gli Internazionali di un tennista romano. Nascere ad un passo dal centrale del Foro Italico, scrutarlo, sognarlo e riusicire a calcarlo da beniamino del pubblico. "Core de Roma" Pistolesi racconta il suo sogno diventato realtà.
  • In America qualcosa si muove. I tornei d'oltreoceano giocati a Indian Wells e Miami hanno mostrato un panorama tennistico in movimento, in cui le certezze dei campionissimi traballanno e cominciano a intravedersi sprazzi di futuro.