RANKING WTA, ERRANI A PICCOLI PASSI

Sarita scavalca anche la Petkovic e si porta ad un solo gradino dal ritorno in top fifteen. Salgono anche Pliskova e Bacsinszky, giù Makarova e Kerber. Solo gioie per le altre italiane

TENNIS – Sarà anche una fase di stand-by all’interno del circuito femminile, ma i colori azzurri non sembrano farsi trovare impreparati. Il ranking WTA aggiornato a questa settimana fa registrare ottimi risultati delle italiane, così come delle protagoniste ai piedi della top ten. C’è da lottare per le gerarchie di agosto, con Flushing Meadows all’orizzonte e tante caselle del main draw a far comodo.

Sara Errani è senza dubbio in copertina per questo lunedì. La bolognese continua la sua marcia di avvicinamento alla top fifteen, rosicchiando un altro gradino in classifica. Stavolta è Andrea Petkovic ad essere superata da Sarita: sedicesima posizione in cascina, adesso nel mirino finisce Venus Williams. Davanti alla prima azzurra in graduatoria, la scena è per Karolina Pliskova e Timea Bacsinszky: la ceca è la nuova numero undici, la svizzera la nuova tredici. Nel mezzo Ekaterina Makarova, che perde una posizione esattamente come la Kerber, finita invece al quattordicesimo posto.

Nelle retrovie, invece, spiccano le due risalite di Jelena Jankovic e Genie Bouchard. La serba è alla 23 davanti a Sabine Lisicki, la canadese è venticinquesima dopo il +1 di questa settimana. Perde quattro posizioni Svetlana Kuznetsova, favorendo l’avanzamento di Alize Cornet e della nostra Flavia Pennetta, attualmente ventiseiesima forza del circuito femminile.

Nessuna delle sei italiane presenti in top 100 può lamentarsi. Oltre alla Errani e alla giocatrice brindisina, si registra una stabile Camila Giorgi al trentesimo posto ed una brillante Karin Knapp al trentaquattresimo, grazie al balzo di quattro posizioni di questo lunedì. Bene anche Roberta Vinci, cinquantunesima grazie al sorpasso ai danni di Lesia Tsurenko, mentre Francesca Schiavone è in ottantottesima posizione dopo la discesa di Monica Puig, che favorisce il gruppone a cavallo tra numero 88 e 94.

La settimana tra Stanford e Washington servirà alle donne per guadagnare ulteriori punti in vista degli US Open, in programma tra agosto e settembre. Un mese di preparazione, con tante occasioni interessanti, attende la racchetta rosa: lunedì la classifica subirà nuove variazioni e nessuna vuole rimanere indietro.


Nessun Commento per “RANKING WTA, ERRANI A PICCOLI PASSI”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora