RANKING WTA: PLISKOVA SEMPRE PIU’ SU, AVANZANO LE NUOVE

Con la vittoria a Brisbane, Karolina Pliskova scalza Dominika Cibulkova dalla quinta posizione. Settimana magica per Katerina Siniakova, Ana Konjuh e Lauren Davis

TENNIS – Va in archivio – tra le luci australiane e quelle cinesi – la prima settimana dell’anno. Karolina Pliskova, sulla scia del 2016, vince a Brisbane, scavalca Dominika Cibulkova e si avvicina ai piedi del podio. E con la quinta piazza, raggiunta in concomitanza con il settimo titolo in carriera, eguaglia un best ranking agguantato il 10 ottobre 2016 (ad appena qualche settimana di distanza dalla finale a Flushing Meadows). Cambia, seppur sensibilmente, anche la Top 20. Nel gioco di chi sale e di chi scende, Elina Svitolina (13) e Viktoria Azarenka (14), Venus Williams (16) ed Elena Vesnina (17), Barbara Strycova (19) e Caroline Wozniacki (20) si invertono di posizione.

Notevole balzo in avanti di Alize Cornet, che si riavvicina alla Top 20 e raggiunge con la finale a Brisbane la 26/ma piazza del ranking. Guadagnano significativamente anche Ana Konjuh (36, +11) e Katerina Siniakova (37, +15). Con la croata che, fermata in finale ad Auckland da una straordinaria Lauren Davis, precede in classifica proprio la 20enne ceca, vincitrice a Shenzen. Più staccata, ma sempre in scia, proprio la Davis (+46, +15).

Rimane, più o meno inalterata, la situazione fra le azzurre. Guida il gruppo la solita Roberta Vinci, segue Sara Errani (50, -1). Guadagna ben 9 posizioni Camila Giorgi, semifinalista a Shenzen, di nuovo tra le prime 75 giocatrici del mondo (72): Top 50 lontana circa 300 punti. Numero 96 (+6) Francesca Schiavone, che a fine 2017 appenderà la racchetta al chiodo.


Nessun Commento per “RANKING WTA: PLISKOVA SEMPRE PIU' SU, AVANZANO LE NUOVE”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora