RIO 2016 DOPPI: RAFA NADAL E MARC LOPEZ DA ORO, BRONZO AGLI USA

Conquista la medaglia d'oro di doppio maschile la squadra spagnola formata da Rafa Nadal e Marc Lopez che hanno sconfitto la coppia romena Tecau-Mergea. Bronzo agli americani Steve Johnson e Jack Sock, sconfitti i canadesi Pospisil e Nestor
sabato, 13 agosto 2016

Tennis – Medaglia d’oro per Rafa Nadal e Marc Lopez. La compagine spagnola ha sconfitto, nella finale di doppio di Rio 2016, i romeni Florin Mergea e Horia Tecau in tre set: 6-2 3-6 6-4, dopo 2 ore e 26 minuti di gioco. Un oro sudato ma meritato per la coppia iberica che ha lottato fino alla fine con il rischio sempre dietro l’angolo di soccombere. Primo oro per il numero 5 del mondo nel doppio e secondo in carriera, dopo la vittoria alle Olimpiadi di Pechino 2008 nel singolare. Era dai tempi di Seoul 1998, con Sergio Casal ed Emilio Sanchez-Vicario, che la Spagna non conquistava l’oro nel doppio; l’ultima medaglia risale al bronzo ottenuto ai Giochi di Sydney nel 2000 da Alex Corretja e Albert Costa.

Si aggiudica la medaglia di bronzo delle Olimpiadi di Rio 2016 la coppia americana formata da Steve Johnson e Jack Sock che hanno battuto i canadesi Daniel Nestor e Vasek Pospisil 6-2 6-4. Il duo statunitense non ha avuto problemi a conquistare il bronzo con i suoi 4 aces, 1 doppio fallo, l’81% sulla prima, l’88% sulla seconda e 26 vincenti.


Nessun Commento per “RIO 2016 DOPPI: RAFA NADAL E MARC LOPEZ DA ORO, BRONZO AGLI USA”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora