RIO 2016: LA STORIA D’ORO DI MONICA PUIG, BRONZO A PETRA KVITOVA

Vittoria tutta d'oro per Monica Puig che ha sconfitto nella finale di Rio Angelique Kerber dopo uno straordinario match. Ottiene il terzo posto bronzeo Petra Kvitova che, in tre set, ha battuto l'americana Madison Keys

Tennis – Questa è la storia di una portoricana di nome Monica Puig che è riuscita ad ottenere la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 grazie alla vittoria sulla numero 2 del mondo, Angelique Kerber, in tre set: 6-4 4-6 6-1. Nessuno pensava che fosse la favorita, e magari nessuno le dava un centesimo, ma la portoricana ha ammutolito tutti fin dal primo set. Nonostante la defaillance del secondo in cui il gigante tedesco ha sfoderato le unghie, la Puig ha saputo gestire i colpi e i 7 aces della Kerber strappandole due importantissimi turni di battuta e decretando il trionfo tutto tinto d’oro.

La num. 34 del ranking ha battuto la vincitrice degli Australian Open 2016 dopo aver eclissato, nel suo percorso olimpico, la spagnola Garbine Muguruza, la tedesca Laura Siegemund e la ceca Petra Kvitova.

Una vittoria sentita e meritata per Monica Puig che ha davvero portato lustro e onore all’intero Porto Rico alla sua prima medaglia nel mondo del tennis alle Olimpiadi.

Si aggiudica la medaglia di bronzo proprio Petra Kvitova che ha sconfitto nella finale 3° 4 ° posto da podio l’americana Madison Keys 7-5 2-6 6-2 in 2 ore e 26 minuti. Una battaglia intensa, soprattutto all’inizio del match, con la statunitense alle calcagna della ceca la quale, sul filo del rasoio, ottiene il primo set. Nel secondo set la situazione si ribalta e la Keys tira fuori le unghie lasciando alla Kvitova solo due game e strappandole anche due servizi. Si decide quindi tutto al terzo set e, stavolta, la cittadina di Bilovec non le manda a dire: rende il ben servito alla num. 9 del ranking e, in 45 minuti, porta a casa la più bella vittoria della sua intera carriera, la medaglia di bronzo alle Olimpiadi.


Nessun Commento per “RIO 2016: LA STORIA D'ORO DI MONICA PUIG, BRONZO A PETRA KVITOVA”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora