ROMA, WAWRINKA BATTE PAIRE

Internazionali d'Italia, Stan Wawrinka mette a segno il colpo serale. Vittoria in due set sul francese, ora c'è John Isner al terzo turno

TENNIS – Dopo lo scossone di ieri sera che ha estromesso Andy Murray dalla corsa al titolo di Roma, Novak Djokovic trova il suo principale antagonista per il titolo degli Internazionali d’Italia, almeno stando alle gerarchie imposte dal ranking. Stan Wawrinka vince il suo match d’esordio contro Benoit Paire e vola al terzo turno del Foro Italico: 6-3 1-6 6-3 il risultato finale.

C’è da soffrire per lo svizzero, che deve arrivare al terzo set per sbarazzarsi di un avversario dall’ottimo tasso tecnico. Bene nel primo set, con una buona gestione delle risorse fino al sesto set, quando arriva l’accelerazione decisiva: il francese è al servizio e va sotto 0-40, recupera due palle break ma non salva la terza, cedendo il turno di battuta. Wawrinka sale fino al 5-3 e va a servire per il set, rischiando anche di subire la risposta di Paire, che spreca una palla del 4-5 e servizio. La chiusura arriva alla prima occasione utile, Stanimal va in vantaggio.

Nel secondo parziale, invece, è il transalpino a fare la voce grossa. Prima conserva un turno di battuta infinito nel primo game, poi piazza l’allungo e vola sul 5-1 e servizio, strappando due break all’elvetico. Set senza storia, Paire guadagna tre opportunità per rimandare ogni verdetto al terzo set e sfrutta la seconda che ha a disposizione.

È qui, però, che emerge la stoffa del campione. Wawrinka riparte come se nulla fosse successo, trae fiducia da un primo turno di battuta conservato a fatica, poi attacca in risposta e trova il break che lo lancia sul due a zero e servizio. Difeso il vantaggio, gestisce la situazione fino a guadagnarsi la possibilità di servire per il match, pur non disdegnando di mettere in difficoltà l’avversario sul 5-2. La chiusura arriva nel game successivo, con il 6-3 che archivia definitivamente la sfida.

Nel prossimo turno, il terzo, Wawrinka affronterà John Isner, reduce invece dalla vittoria in due set ai danni di Florian Mayer. Impegno più complicato per l’americano, mentre per lo svizzero è un altro esame in cui dovrà dimostrare di poter stare al passo di Djokovic.


Nessun Commento per “ROMA, WAWRINKA BATTE PAIRE”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora