SCOMMESSE: AUSTRALIAN OPEN 2015, DAY 4

Secondo turno del primo Slam stagionale. Due gli incontri proposti che presentano quote interessanti

Tennis – Secondo turno degli Australian Open 2015, tanti i match in programma, alcuni con quote molto interessanti

Bilancio dall’inizio delgi A.O. : -2.5 unità

LOPEZ – MANNARINO

Stato di forma:

Uno dei pochi spagnoli a destreggiarsi bene sui campi veloci è Feliciano Lopez. Lo spagnolo ha un buon feeling con la rete ed è dotato di un gran tocco di palla che gli hanno permesso di vincere i tornei di Johannesburg e Vienna nel 2010 e nel 2004 oltre ad aver raggiunto varie finali sempre sul veloce (Memphis, Dubai, New Haven). L’incontro con Kudla vinto al 5 è la prova che non è il momento fisico migliore per l’iberico.

Mannarino è dotato di un mancino niente male che gli ha permesso di stazionare come numero 44 del ranking mondiale. Per lui un ottimo torneo ad Auckland perso contro Vesely in finale e un gran primo turno contro Rola, superato per 3-0.il francese si è dedicato tanto alla categoria Challenger collezionando 5 vittorie in carriera nel circuito minore.

Testa a testa

Due i precedenti ed entrambi a favore di Feliciano il quale si è imposto a Segovia per 2-0 nel 2009 e a Delray Beach nella passata stagione vincendo per 2-1.

Analisi della partita

Duello fra mancini, Lopez predilige i cambi di variazione per poi aggredire la rete sfruttando dei fastidiosissimi back. Le traiettorie arcuate dello spagnolo sono difficili da controllare certe volte. Mannarino è alla 36esima posizione mondiale, a 20 lunghezze in classifica da Lopez (14 del ranking) e non è dotato di un servizio lavorato come quello del tennista di Toledo.

Il periodo di forma sorride a Mannarino ma l’esperienza e la tecnica pendono dalla parte opposta.

Consiglio principale: Lopez  @1,85 stake 6/10

 

DODIG – NISHIKORI

Stato di forma

Il numero 5 del mondo ha firmato l’ennesima vittoria in carriera regolando Nicolas Almagro per 3 set a 0.  Kei Nishikori ha vissuto un 2014 da incorniciare e la coscienza dei propri mezzi è cresciuta esponenzialmente partita dopo partita. Ottimi i risultati sul cemento: indimenticabile lo US Open dove ha eliminato tennisti blasonati come Stanislas Wawrinka e Novak Djokovic prima di perdere in Finale contro Cilic.

Per il nipponico, nella sola passata stagione, sono arrivati i titoli a Tokyo, Kuala Lumpur, Barcellona e Memphis a dimostrazione che il nativo di Shimane è un avversario completo e ostico anche sul cemento.

Ivan Dodig è calato notevolmente ma se si vedono gli ultimi 5 anni, l’essere altalenante è una costante per il wSouza per 3-0.

Testa a testa

I due giocatori si sono sfidati già 4 volte, il nipponico ha sempre prevalso senza perdere mai un set (nel 2012 in Davis, sul cemento di Basilea nel 2013 e nel 2014 a Madrid e Tokio).

Analisi della partita

Un match che sulla carta vede nettamente favorito il tennista giapponese. Nishikori ha tecnica, cuore e gambe per risolvere ogni situazione e il match contro Almagro, buon battitore, ha esaltato le sue doti atletiche e difensive. Dodig dovrà fare una gara diligente per arginare l’avversario ma l’impressione è che dagli scambi da fondo il croato faticherà non poco per restare nello scambio.

Consiglio principale: Nishikori 3-0 @1,55 stake 6/10


Nessun Commento per “SCOMMESSE: AUSTRALIAN OPEN 2015, DAY 4”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Marzo 2017

  • Roger guarda sepre più avanti. Dopo l’incredibile traguardo raggiunto a Melbourne, il favoloso Federer non si pone più limiti e guarda al suo 2017 con occhi nuovi. È tornato a pensare che Wimbledon sia un suo terreno di conquista e spera di riuscire a riprendere le chiavi di quel “giardino incantato”.
  • Rafa vuole il Real Madrid. Un giorno vorrebbe diventare il Presidente del famoso club calcistico madrileno, ha ammesso Nadal, che da sempre ha una grande passione per il pallone. Che stia già pensando al ritiro dal circuito della racchetta.
  • Gli azzurri di Davis sognano. Dalla vittoria di primo turno, fatta registrare in Argentina sulla squadra detentrice dell’insalatiera d’argento, riprende la corsa di una nazionale italiana motivata e generosa, capace di riaccendere l’entusiasmo dei suoi tifosi.