SEPPI ELIMINATO, CON HAAS RIMONTA A METÀ. OUT CECCHINATO

Nel suo esordio agli Internazionali Bnl d’Italia Andreas Seppi parte malissimo, recupera un break di svantaggio nel secondo set a Tommy Haas, porta il match al terzo, ma alla fine viene nuovamente sconfitto. Esce anche Marco Cecchinato, piegato in due set lottati dall'olandese Sijsling

Roma. Si conferma amarissimo questo inizio di Internazionali Bnl d’Italia per i colori azzurri. Dopo la clamorosa e dolorosa eliminazione di Fabio Fognini e quelle maggiormente preventivabile di Filippo Volandri e Paolo Lorenzi, la truppa tricolore perde al primo turno anche il suo numero 2 (34 del mondo) Andreas Seppi, che viene sconfitto per la seconda volta in poche settimane dal 19esimo giocatore al mondo Tommy Haas, già vincitore contro l’italiano nel recente torneo di Monaco di Baviera. Il 36enne tedesco è riuscito a resistere al tentativo di rimonta dell’altoatesino, imponendosi sul Grandstand per 6-1 4-6 6-3 in un’ora e 49 minuti di gioco.

Giunto alla decima partecipazione agli Internazionali d’Italia (miglior risultato, ovviamente, i quarti del 2012, quando sconfisse in fila i due top 20 John Isner e Stanislas Wawrinka), Andreas Seppi si è trova di fronte (per la seconda volta in poche settimane) il veterano del circuito Tommy Haas, finalista a Roma nel 2002, ma che da allora non ha più vinto una partita al Foro Italico, nelle cinque successive partecipazioni. Un avversario contro il quale Seppi ha perso cinque volte, in sei precedenti confronti diretti, ma che nell’ultimo periodo sembra decisamente giocabile, per una condizione fisica non propriamente brillante.   

Invece il tedesco si presenta in campo centrato, con un atteggiamento tattico decisamente votato all’attacco e alla ricerca del vincente, soprattutto con il magnifico rovescio. Seppi non riesce a reggere da fondo campo il ritmo del numero 19 del mondo e senza l’aiuto del servizio, non è in grado di fare partita. Dopo 23 minuti il punteggio già recita 6-1 in favore del tedesco e per l’altoatesino non sembra esserci troppo margine di recupero.

Il secondo set sembra ricalcare nelle battute d’avvio il copiono del parziale precedente, con Haas subito avanti per 2-0 e apparentemente indirizzato verso una veloce affermazione. Seppi però riesce in qualche modo ad entrare in partita, innalzando il ritmo del suo gioco da fondo. La nuova verve del numero 34 del mondo sorprende Haas, che comincia finalmente a concedere qualcosa, soprattutto dal lato destro. Dopo il controbreak di Seppi, il secondo set trova la sua svolta sul 5-4 in favore dell’azzurro, che mette molta pressione in risposta nel decimo gioco, conquista tre palle break e chiude alla prima possibilità.

Nel parziale decisivo, Andreas dà l’impressione di avere più birra in corpo e nello scambio da fondo sembra avere un ritmo insostenibile per Haas, che invece inizia a palesare anche un po’ di stanchezza. Nel terzo gioco Seppi conquista due palle break consecutive, ma il tedesco si salva, prima con un ace e poi sfruttando un errore in recupero dell’italiano. La svolta del match arriva sul 3-3, quando Seppi concede una palla break al suo avversario e, soprattutto, riceve il secondo warning  dal giudice di sedia, per violazione dei 25 secondi. Innervosito dalla decisione arbitrale, Andreas subisce nello scambio successivo ed incassa una meravigliosa accelerazione di Haas, che pizzica appena la riga, regalandogli il break. Decisamente indispettito dal warning ricevuto, Seppi getta a terra la sua racchetta ed inizia a protestare animosamente con il giudice di sedia, mentre dagli spalti del “grandstand” si alza il coro “buffone buffone” rivolto all’arbitro. Di fatto il match finisce in questo momento, visto che nei successivi due game Seppi conquista appena un punto, fallendo la rivincita contro Haas.   

Non basta una buona prova a Marco Cecchinato per vincere il suo primo incontro nel tabellone principale di un torneo Atp. Il giovane palermitano, entrato nel main draw dopo aver vinto le pre-qualificazioni, cede al numero 53 del mondo Igor Sijsling con il punteggio di 7-6(4) 7-5 in un’ora e 35 minuti di gioco. Il tennista italiano parte molto forte nel primo set, anche grazie ad un avversario molto guardingo in apertura di gara. Avanti 4-1, Cecchinato spreca anche una palle del 5-1, prima di subire la rimonta dell’olandese, che alza il ritmo e recupera da 2-5 fino ad un tiebreak, dove fa valere la maggiore esperienza e prevale per sette a quattro. Nel secondo Cecchinato subisce subito un break e si ritrova sotto prima 3-0 e poi 4-1. Ad un passo dal baratro il siciliano ritrova il suo tennis migliore e approfittando di qualche distrazione del suo avversario risale fino al 5-5. Ancora una volta però, nella fase calda del match, la maggiore abitudine dell’olandese a questo tipo di match fa la differenza ed un break nel dodicesimo gioco mette fine ad un match comunque positivo per il giovane italiano.

Alla conclusione del primo turno del Master 1000 romano è decisamente impietoso il bilancio per il tennis italiano, capace di raccogliere appena una vittoria e cinque sconfitta. L’unica affermazione azzurra era peraltro inevitabile, essendo stata colta da Simone Bolelli nel derby di ieri con il qualificato Marco Travaglia.

 

 

 


Nessun Commento per “SEPPI ELIMINATO, CON HAAS RIMONTA A METÀ. OUT CECCHINATO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ERRANI, LA FINALE STAVOLTA È POSSIBILE La penultima giornata degli Internazionali Bnl d’Italia è quella in cui può essere riscritta la storia del tennis femminile italiano. Sara Errani contro Jelena Jankovic può riportare […]
  • HAAS IMMORTALE, OK MURRAY Ennesima grande prova dell’ex numero due del mondo, che a 36 anni suonati supera in rimonta Wawrinka ed approda per la seconda volta ai quarti di finale degli Internazionali d’Italia, 12 […]
  • IL SOGNO DI ANDREAS SEPPI: MISSIONE TOP 20 Un Seppi non al top al Foro Italico: "Soffro ancora per un virus preso a Madrid. Se starò bene contro Haas potrò batterlo"
  • UN BUON BOLELLI CEDE A RAONIC L’ultimo italiano superstite saluta gli Internazionali Bnl d’Italia, dopo essere stato sconfitto dal numero 9 del mondo Milos Raonic in una partita in cui l’azzurro ha avuto molte […]
  • FORO ITALICO, TABELLONI GIA’ INCANDESCENTI PER GLI AZZURRI Tra gli uomini, Murray dalla parte di Djokovic, Nadal in quella di Federer. Tra le donne, possibile rivincita Williams-Errani agli ottavi
  • AVANTI DJOKOVIC E FERRER, ORA HAAS E DODIG TENNIS - Novak Djokovic abbatte Chardy e vola agli ottavi, dove troverà Tommy Haas, vincitore contro Lopez. Avanti anche Ferrer al quinto con Dolgopolov e Del Potro con Zemlja. Sorpresa […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Marzo 2017

  • Roger guarda sepre più avanti. Dopo l’incredibile traguardo raggiunto a Melbourne, il favoloso Federer non si pone più limiti e guarda al suo 2017 con occhi nuovi. È tornato a pensare che Wimbledon sia un suo terreno di conquista e spera di riuscire a riprendere le chiavi di quel “giardino incantato”.
  • Rafa vuole il Real Madrid. Un giorno vorrebbe diventare il Presidente del famoso club calcistico madrileno, ha ammesso Nadal, che da sempre ha una grande passione per il pallone. Che stia già pensando al ritiro dal circuito della racchetta.
  • Gli azzurri di Davis sognano. Dalla vittoria di primo turno, fatta registrare in Argentina sulla squadra detentrice dell’insalatiera d’argento, riprende la corsa di una nazionale italiana motivata e generosa, capace di riaccendere l’entusiasmo dei suoi tifosi.