TENNIS: FED CUP. GARBIN “MI PIACE IL NUOVO FORMAT”, ERRANI “BEL GRUPPO”

venerdì, 21 aprile 2017
BARLETTA - Il clima e' diverso rispetto a due mesi fa, quando un pizzico di tensione aleggiava nell'aria per la nascita di un nuovo ciclo. La nuova Italia di Fed Cup sta prendendo piede: Tathiana Garbin e' convinta della bonta' del progetto, e spera di raccogliere i primi risultati nel match di Barletta contro Taipei. Per la giornata inaugurale ha scelto Martina Trevisan come seconda singolarista, da affiancare a Sara Errani. "Non e' stata una scelta facile: in questo momento stanno giocando tutte piuttosto bene, ma dopo aver fatto le valutazioni del caso ho scelto Martina. E' stata una settimana importante perche' mi ha consentito di rivedere tutte su base quotidiana, anche se posso gia' seguirle nei tornei: giro spesso insieme a loro". La sfida contro Taipei serve per evitare i Gruppi Zonali, ma puo' avere un valore ancora maggiore: voci sempre piu' insistenti, infatti, dicono che dal 2017 il nuovo World Group sara' a 16 squadre. Per questo, una vittoria consentirebbe alle azzurre di essere nel tabellone principale gia' dall'anno prossimo. "Il nuovo format mi piace molto - dice la Garbin - introduce 16 squadre nel Gruppo Mondiale e secondo me funzionera'. Non abbiamo paura di misurarci con le piu' forti: siamo una squadra giovane, in crescita. Sinceramente vedo un futuro roseo. C'e' tanta voglia di fare, l'esperienza portera' grandi risultati". A chiudere, 'Tax' ha poi fatto un appello al pubblico: "Spero di vedere le tribune piene, la Puglia ha una grande tradizione nel nostro sport". Martina Trevisan e' carica per l'esordio in un match a risultato non acquisito, in quelle che vengono definiti 'live rubber'. "Sono molto emozionata e pronta a entrare in campo", assicura. A guidare il team c'e' Sara Errani, giunta a Barletta insieme a coach Michele Montalbini. Con l'uscita di scena della Schiavone, la romagnola e' sempre piu' leader. - (SEGUE). mc/com
Italpress?>
News in collaborazione con 0

I commenti sono chiusi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".