TENNIS: TORNEO INDIAN WELLS. VESNINA VINCE FINALE RUSSA CON…-2-

domenica, 19 marzo 2017
La 30enne nata a Lviv, in Ucraina, numero 15 Wta, succede nell'albo d'oro del prestigioso torneo alla bielorussa Victoria Azarenka, centrando il terzo titolo della sua carriera, il piu' importante della sua bacheca. Fin dalle prime fasi Vesnina si mostra piu' aggressiva della connazionale, portandosi subito avanti 2-0. Immediato contro-break Kuznetsova per il 2-2, quindi ancora Vesnina capace di issarsi sul 4-2, per poi essere di nuovo ripresa dalla connazionale. Che al servizio sul 4-5, dal 40-0 in proprio favore, subisce quattro punti di fila, dovendo fronteggiare una palla set per poi acciuffare il 5-5 alla quinta occasione utile. Un game lottatissimo frutta il 6-5 a Vesnina, cosi' come incerto e' il tie-break fino al 4-4, poi due accelerazioni valgono il 6-4 alla 31enne di San Pietroburgo, che pero' commette doppio fallo e poi non riesce a rispondere a una potente prima dell'avversaria. Tuttavia un errore di rovescio di Vesnina e un nastro beffardo consegnano il primo set a Kuznetsova dopo oltre un'ora e dieci minuti. Un epilogo di frazione che non viene digerito mentalmente da Vesnina, che si ritrova sotto 2-0 e poi, perdendo di nuovo la battuta, 3-1 e 4-1. Sul piu' bello, quando la finale pareva ormai indirizzata, si inceppa pero' Kuznetsova, che perde lucidita' e si fa recuperare il break di vantaggio (3-4) alla terza occasione utile. Sull'abbrivio c'e' l'aggancio (4-4) e il sorpasso, sul 5-4 Vesnina arriva a due punti dal set subendo pero' il contro-break. La rivale manca due palle per il 6-5, che ottiene invece Vesnina, in grado poi di pareggiare il conto dei set con un ace. Andamento in altalena anche nel terzo set, dove per due volte Kuznetsova va avanti di un break, puntualmente recuperato dalla connazionale. E sul 4-4 l'ottavo doppio fallo di 'Sveta 'consegna due palle break a Vesnina, che pero' riesce a sfruttare la quinta opportunita' per il 5-4 con una risposta di diritto. Non trema Vesnina, e un paio di minuti dopo le tre ore di gioco puo' inginocchiarsi a terra e baciare, felice, il cemento di Indian Wells. . mc/com
News in collaborazione con 0

I commenti sono chiusi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2017

  • Il clone di Serena Anche il suo nome inizia con la "S", anche lei ha la pelle nera, anche lei è americana, anche lei ha vinto gli US Open. Sloane Stephens potrà veramente prendere il posto della Willliams sul Tour e nel cuore degli appassionati?
  • "Next Gen" Shapovalov Diciotto anni, israeliano di sangue russo, Denis ha vissuto un'estate da leone sul circuito collezionando due vittorie da incorniciare su del Potro e Nadal. Tutto lascia pensare che non si tratti di un fuoco di paglia.
  • La Rod Laver Cup svecchia la Davis Ci voleva la formula innovativa del nuovo torneo a squadre, nato sotto la sapiente guida del grande Federer, per convincere la Federazione Internazionale a rivoluzionare l'ormai obsoleta Coppa Davis.