TENNIS: TORNEO SAN PIETROBURGO. LORENZI FUORI AI QUARTI, KO CON BERDYCH

venerdì, 23 settembre 2016
SAN PIETROBURGO (RUSSIA) - Paolo Lorenzi e' stato eliminato nei quarti di finale del "St. Petersburg Open", torneo Atp World Tour 250 con un montepremi di 923.550 dollari in corso sul veloce indoor di San Pietroburgo, in Russia. Il 34enne senese, numero 35 Atp (best ranking, firmato lo scorso 12 settembre), ha ceduto per 6-4, 6-3, in poco piu' di un'ora ed un quarto di partita, al ceco Thomas Berdych, numero 9 Atp e terza testa di serie, al rientro dopo i problemi di appendicite che lo hanno costretto a saltare New York. Ai quarti anche lo svizzero Stan Wawrinka, numero uno del seeding e 3 della classifica mondiale, al rientro nel circuito dopo il trionfo agli ultimi Us Open, e lo spagnolo Roberto Bautista-Agut, numero 16 Atp e quarta testa di serie. Fuori, invece, il canadese Milos Raonic, numero 6 Atp e due del seeding, eliminato al secondo turno (per lui l'esordio) dal russo Mikhail Youzhny, numero 53 Atp, che si e' imposto con il punteggio di 26 76(6) 64 seconda testa di serie. Raonic ha servito per il match sul 5-4 e sul 6-5 del secondo set ed e' stato avanti 5-1 nel tie-break. . ari/com
News in collaborazione con 0

I commenti sono chiusi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Dicembre 2017

  • Dimitrov e Wozniacki "Maestri". Due veterani del tour ancora in parte inespressi, che a fine stagione hanno saputo cogliere il momento propizio. Nel 2018 sono comunque attesi alla prova del nove, magari un trionfo Slam...
  • Chi è Hyeon? Di cognome fa Chung, è coreano ed è più che coriaceo in campo. Qualità, quest'ultima, che gli è valsa la vittoria alla prima edizione delle "Next Gen" meneghine. Adesso lo aspettano i "grandi".
  • Giochi di squadra. Dopo oltre tre lustri, Francia e Stati Uniti riconquistano rispettivamente la Coppa Davis e la Fed Cup. Onore al merito dei due capitani ex giocatori, Yannick Noah e Kathy Rinaldi, che hanno saputo ricompattare e motivare le loro gloriose compagini.