TORNEI WTA, OUT PETKOVIC E PENG

Colpi a sorpresa nei due tornei della settimana: la tedesca esce di scena ad Acapulco, per la cinese un forfait a metà match a Kuala Lumpur

TENNIS – Le ambizioni di un’intera settimana si interrompono esattamente al giro di boa del giovedì. I tornei WTA di Acapulco e Kuala Lumpur tarpano le ali a due potenziali protagoniste che, contro le previsioni di tabellone e di evoluzione dei risultati, non ci saranno nel weekend tra Messico e Malesia. Scacco alle teste di serie, dunque, in una giornata che mette in crisi le gerarchie ed apre a numerosi scenari nel corso dei prossimi tre giorni.

Il BMW Malaysian Open regala il verdetto meno preventivabile. Shuai Peng, che aveva raccolto il testimone della favorita dopo le tre eliminazioni di Svitolina, Suarez-Navarro e Garcia, cade a sua volta al cospetto della polacca Linette, che si porta sul 5-2 prima che la cinese decida di alzare bandiera bianca e ritirarsi prima che maturi completamente il verdetto del campo. Ne approfittano, invece, le tre connazionali Han, Duan e Wang: rispettivamente ko Kalinskaya, Sorribes Tormo e l’altra cinese Zheng. Chiude il cerchio di giornata la qualificazione dell’australiana Barty, che lascia solo tre games alla giapponese Kato.

Nella notte, poi, Acapulco premia Monica Puig, che continua a correre verso il fine settimana con chiare ambizioni di vittoria finale. La vittoria in due set su Daniela Hantuchova è un chiaro segnale alla concorrenza: adesso sfiderà la McHale, che invece batte la Townsend nel derby americano. Avanti anche la Tsurenko, che sfrutta il ritirodi Julia Goerges ad inizio secondo set. Il colpaccio, però, arriva dalla Parmentier: la francese la spunta al terzo set contro Andrea Petkovic, che tenta la rimonta ma crolla 6-1 nel parziale decisivo. Ne approfittano, a questo punto, anche Flipkens e Mladenovic: la belga vince il primo set prima del ritiro della Tomljanovic, la transalpina si aggiudica un tiratissimo match al terzo set contro la Watson. Completano il quadro le qualificazioni di Mirjana Lucic-Baroni e Jelena Ostapenko: la croata elimina la Rogers in due set, la lettone fa lo stesso con l’americana Brengle.

In nottata è già tempo di avviare il programma messicano, con McHale-Puig sotto i riflettori insieme a Lucic-Baroni contro Parmentier: sono il primo e l’ultimo incontro della tabella di marcia. A Kuala Lumpur, invece, è guerra aperta tra le outsider, visto che le prime quattro del seeding sono definitivamente fuori dai giochi. C’è il derby cinese Han-Wang, ma occhio anche alla Hibino e alla Kerkhove dopo una settimana ricca di spunti brillanti ed interessanti.


Nessun Commento per “TORNEI WTA, OUT PETKOVIC E PENG”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Marzo 2017

  • Roger guarda sepre più avanti. Dopo l’incredibile traguardo raggiunto a Melbourne, il favoloso Federer non si pone più limiti e guarda al suo 2017 con occhi nuovi. È tornato a pensare che Wimbledon sia un suo terreno di conquista e spera di riuscire a riprendere le chiavi di quel “giardino incantato”.
  • Rafa vuole il Real Madrid. Un giorno vorrebbe diventare il Presidente del famoso club calcistico madrileno, ha ammesso Nadal, che da sempre ha una grande passione per il pallone. Che stia già pensando al ritiro dal circuito della racchetta.
  • Gli azzurri di Davis sognano. Dalla vittoria di primo turno, fatta registrare in Argentina sulla squadra detentrice dell’insalatiera d’argento, riprende la corsa di una nazionale italiana motivata e generosa, capace di riaccendere l’entusiasmo dei suoi tifosi.