UN UNDER, UN OVER E UNA MULTIPLA

TENNIS, SCOMMESSE - Tre giocate per cercare di iniziare a trarre il massimo da questo Indian Wells.

Bilancio +79.47 dopo ieri. Prendiamo la tripla con Gulbis, Gasquet e il 2-0 di Federer, sbagliamo in pieno la Goerges, troppo tenera per la Petrova, mentre Benoit Paire spreca l’impossibile e rende Simon “miracolato” per due volte consecutive.

ATP Indian Wells
Mardy Fish – Jo-Wilfred Tsonga

Esito: Under 21.5 games @ 2

Crediamo di non sbagliarci se diciamo che trovare questo under al raddoppio è un’ottima quota. Soprattutto se il rendimento di Mardy Fish sarà quello del suo match con Reynolds, dove ha fatto il suo ritorno dopo mesi e mesi dopo uno stop per un problema al cuore. Bobby non ha mai dato l’idea di poter far male da fondo ed ha anche commesso grossolani errori gratuiti, ma si è comunque trovato 4-2 e servizio al terzo; preso dall’emozione e dalla paura di vincere, Reynolds ha commesso due doppi falli consecutivi e non ha praticamente più giocato, graziando Mardy. Il ritorno di quest’ultimo fa piacere a tutto il circuito, ma bisogna anche essere realisti ed ammettere che questo è un Fish che si limita a tenere un palleggio da fondo, senza quasi mai alzare il ritmo, ed è ancora ben lontano da esprimere il gioco che lo ha portato a salire fino alla settima posizione mondiale. Tsonga quest’anno sembra sempre sul pezzo; pronto in ogni occasione, o quasi, sta esprimendo un Tennis molto solido sia come colpi sia come mentalità. Blake ha giocato un signor match contro il francese, ma Jo lo ha comunque eliminato in due set. Tsonga vanta inoltre un pesante 3-0 nei confronti dell’americano, sconfitto quando era al top (due volte nel 2011 e una nel 2012). Secondo noi la palla e il ritmo di Tsonga sono in questo momento troppo pesanti per Mardy e vedremo una netta vittoria del transalpino.

Nicolas Almagro – Tommy Haas

Esito: Over 22.5 games @ 1.8

Al contrario vediamo una partita molto equilibrata tra Almagro e Haas. Molti tramite la nostra pagina Break Point Tennis Predictions stanno propendendo per il 2; in effetti il tedesco ha già battuto in due occasioni Nico e c’è sicuramente la possibilità che ci riesca una terza volta. Noi però vediamo nell’over una giocata più serena, il terzo set è probabile e i due stanno servendo molto bene. Lo spagnolo addirittura ha perso un solo punto al servizio durante tutto il secondo set disputato con il compatriota Gimeno-Traver. La sua realizzazione con la prima varia dall’80% in su e sugli stessi numeri si aggira quella di Tommy. Non è improbabile vedere un tiebreak e saranno sicuramente pochi i servizi persi da parte di entrambi, quindi optiamo per l’over.


Per gli amanti delle multiple, ne proviamo una, come sempre a stake basso, mettendo assieme diversi favoriti.

MULTIPLA

Barthel – Stosur 1 @ 1.55:

Cilic – Raonic 2 @ 1.7;

Querrey – Matosevic 1 @ 1.4;

Berlocq – Nishikori 2 @ 1.14;

Fish – Tsonga 2 @ 1.19

Totale @ 5 [Stake 1];

SINGOLA

Fish – Tsonga Under 21.5 games @ 2 [Stake 5];

SINGOLA

Almagro – Haas Over 22.5 games @ 1.8 [Stake 4];

Ricordiamo che scommettere è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Le percentuali di vincita variano a seconda dei singoli bookamers, che devono obbligatoriamente esporre i dati come previsto dal Decreto legge 13 settembre 2012, n. 158.


Nessun Commento per “UN UNDER, UN OVER E UNA MULTIPLA”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora