WAWRINKA CALCIO-DIPENDENTE, DOPO IL TENNIS TIFA OSJIEK

Il fresco vincitore degli US Open Stan Wawrinka ha recentemente dimostrato la propria fede calcistica con l’abbonamento per il club croato dell’Osjiek

TENNIS –

Una palla, una rete, un trofeo da alzare al cielo. Si fermano a queste tre caratteristiche le similitudini tra il calcio e il tennis. Ma come spesso accade, i tennisti più importanti spesso dimostrano una passione più o meno celata per i ventidue che rincorrono una palla. È il caso del fresco vincitore degli US Open, lo svizzero Stanislas Wavrinka reduce da ben 11 vittorie consecutive nelle finali disputate. Dopo aver detronizzato Djokovic e con Murray fuori dai giochi, il 31enne nato a Losanna ha dichiarato il proprio amore per un club di calcio. Non si tratta, però, dei “soliti” top di gamma, né di team molto apprezzati nel campionato svizzero.

Attraverso il proprio profilo Twitter, un club della Prima Divisione croata annuncia di avere un tifoso speciale, e di avergli recentemente regalato la maglia numero 4, l’esatta cifra di appuntamenti da non dimenticare nella carriera agonistica di “Stanimal”: Coppa Davis 2014, Australian Open 2014, Roland Garros 2015, US Open 2016). Si tratta del Nogometni Klub Osjiek, club croato fondato nel 1945 che disputa le partite interne allo stadio Gradski. Un passato modesto alle spalle per il team biancoazzurra della cittadina croata, che non ha mai raggiunto la Champions, non ha mai vinto uno scudetto in patria, ma quest’anno sembra avere una marcia in più. Sarà forse stata la “spinta” in più di Wawrinka, ma attualmente l’Osjiek milita nelle zone nobili della classifica della First League con 16 punti dopo aver battuto a domicilio la Dinamo Zagabria che ha recentemente sfornato talenti del calibro di Rog e Pjaca.

Non ci ha pensato su Wawrinka, e dopo aver trionfato nell’ultimo appuntamento dello Slam per il 2016 ha sottoscritto l’abbonamento stagionale, dimostrando il suo amore viscerale per i biancoazzurri croati e diventandone primo testimonial su Twitter con un post che certamente non lesina emozioni: “Io, Stan Wawrinka, vincitore dello US Open 2016, tifo per l’NK Osjiek! Entra a far parte anche tu del club”. Una fede calcistica mai nascosta per lo svizzero, che ora esce anche allo scoperto. Un piccolo, grande passatempo per un campione della racchetta, che tra un allenamento e l’altro, tra una vittoria e l’altra non perde occasione di sostenere il piccolo club croato.


Nessun Commento per “WAWRINKA CALCIO-DIPENDENTE, DOPO IL TENNIS TIFA OSJIEK”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora