WTA: BOUCHARD CADE ANCORA, FUORI ALL’ESORDIO CON LA SHVEDOVA

Tutti i risultati di giornata per quanto riguarda il circuito WTA, con il tennis femminile impegnato nei WTA International di s-Hertogenbosch e Nottingham

Tennis. Dopo la chiusura dello Slam parigino ecco che prende il via la stagione su erba, con il circuito WTA impegnato contemporaneamente a s-Hertogenbosch per il “Topshelf Open” ed a Nottingham per il primo “Aegon Open” della stagione, entrambi tornei International.

La notizia più clamorosa della giornata è l’ennesimo ko subito dalla N.11 del mondo Eugenie Bouchard, vittima di una Yaroslava Shvedova molto insidiosa ma tutt’altro che imbattibile: la giovane canadese è costretta ad inseguire dopo che la sua avversaria riesce a portarsi avanti di un set nonostante le tante occasioni concesse, e sebbene la Bouchard riesca a riportarsi in partita grazie ad un secondo parziale praticamente perfetto vinto per 6 giochi a 1, ecco che dal miglior momento della 21enne di Montreal si arriva al punteggio finale di 6-4 1-6 6-4 con la kazaka che mette a segno pochissimi punti con la seconda palla ma riesce a salvarsi quasi sempre grazie anche agli errori della N.1 del seeding.

Altro passo falso, dunque, che si aggiunge ad un inizio di 2015 che più nero non sarebbe potuto essere fin qui, con la pesante cambiale di Wimbledon che si fa sentire sempre più soprattutto vista la difficoltà anche in match sulla carta piuttosto abbordabili.

 

Gli altri risultati di giornata vedono per la maggior parte vittorie nette, con la svizzera Belinda Bencic che chiude 6-2 7-6(3) con la qualificata americana Jessica Pegula (N.321 WTA), e la N.6 Anastasia Pavlyuchenkova che ha la meglio con lo stesso punteggio dell’altra qualificata statunitense Maria Sanchez. Continua a vincere il recente crack del tennis belga, la 21enne Alison Van Uytvanck, che ferma il tabellone sul 7-5 6-3 contro la russa Evgeniya Rodina, mentre si impone la ceca Klara Koukalova che elimina la testa di serie N.8 Johanna Larsson lasciandole appena 5 games in 70 minuti di gioco. Vittorie anche per Annika Beck, 6-2 6-4 a Urzula Radwanska, Tatjana Maria, 6-4 6-2 alla ceca Katerina Siniakova, e per la qualificata Andrea Hlavackova sulla tennista ucraina Lesia Tsurenko, stavolta in tre set con lo score di 6-2 2-6 6-3.

Incontro fratricida tra le compagne di doppio Kristina Mladenovic e Timea Babos, con la francese che vince il primo parziale al tie-break e, dopo aver subito il ritorno della sua avversaria, riesce a portare a termine l’allungo decisivo con un 6-2 nel terzo set.

 

A Nottingham non si registrano grandi scossoni per quanto riguarda la sessione pomeridiana in cui sono state impegnate alcune teste di serie, con la N.2 Zarina Diyas che si salva dalla carica della nostra Francesca Schiavone grazie a due tie-break terminati rispettivamente 7-5 e 7-6, mentre la australiana Casey Dellacqua che riesce ad avere la meglio sulla rediviva Sesil Karatantcheva per 7-5 6-3.

Nel pomeriggio inglese vincono anche Christina McHale, 6-4 6-3 alla qualificata australiana Jarmila Gajdosova, Olga Govortsova, 6-1 6-2 alla arrendevole wild card Katy Dunne, Monica Puig, tornata alla vittoria con un doppio 7-5 nei due tie-break disputati contro la pericolosissima Lucie Hradecka, e la qualificata Sachia Vickery che elimina la cinese N.109 del mondo Qiang Wang con il punteggio di 7-6(2) 7-5.

Da segnalare la bella vittoria della 23enne polacca Magda Linette che in 2 ore e 15 minuti ha regolato alla grande la slovacca Daniela Hantuchova con il punteggio di 6-2 4-6 7-6(4) portando a 28 le vittorie in questo 2015, e il successo della tennista di casa Johanna Konta che riesce ad eliminare la N.59 del mondo Magdalena Rybarikova grazie ad un doppio 6-3 in poco più di un’ora di gioco.

 


Nessun Commento per “WTA: BOUCHARD CADE ANCORA, FUORI ALL'ESORDIO CON LA SHVEDOVA”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora