WTA DOHA, COLPACCIO SUAREZ-NAVARRO

La spagnola rimonta e batte la numero uno del torneo Petra Kvitova, guadagnando il pass per la semifinale. Dall'altra parte del tabellone, Venus e Azarenka ribaltano le gerarchie: fuori Radwanska e Wozniacki. Acapulco, stanotte la Sharapova

TENNIS – Basta un pomeriggio per sovvertire le gerarchie imposte dal ranking, almeno fino a questo momento. Il cemento di Doha pubblica il suo verdetto sui primi tre quarti di finale in programma oggi, annullando qualsiasi tipo di pronostico imposto dal tabellone. Cadono tre teste di serie, inclusa la prima della classe, al cospetto di due outsider ed una spagnola che si candida seriamente alla vittoria finale.

La copertina del giovedì è tutta per Carla Suarez-Navarro, che si concede il lusso di estromettere dal torneo Petra Kvitova. La ceca, numero uno del seeding, esce sconfitta dal confronto nonostante un buon avvio: il 6-3 del primo set sembra spianare la strada alla campionessa di Wimbledon, che invece crolla sotto i colpi dell’iberica. Secondo set roboante per la sua rivale, capace di imporsi 6-0. Nel terzo il parziale aumenta vertiginosamente fino ad un 4-0 che rimbomba come una sentenza: a fine partita è 6-3 per la Suarez-Navarro, che ipoteca la semifinale. Adesso Lucie Safarova o Andrea Petkovic, che si affronteranno stasera nell’ultimo match della griglia.

L’ecatombe continua per mano di Venus Williams. L’americana vince la battaglia contro Agnieszka Radwanska, capace soltanto di interrompere per un set lo strapotere dell’avversaria. La sorella maggiore si impone 64 16 63 e guadagna l’accesso al penultimo atto, dove affronterà un’altra giocatrice completamente risorta: Vika Azarenka supera Caroline Wozniacki con un perentorio 63 61, eliminando la terza testa di serie nel giro di un pomeriggio. L’ultimo quarto di finale manterrà lo stesso andamento o la Petkovic riuscirà a spezzare il tabù odierno?

Dalle luci prima del tramonto alle ore notturne italiane. Grande attesa anche per il torneo di Acapulco, il cui programma partirà soltanto dalle 23:00. Riflettori puntati su Maria Sharapova, prima forza del main draw, che chiuderà la tabella di marcia con il match contro la Rybarikova. Prima della siberiana, la carnefice della Errani Monica Puig se la vedrà con la rivelazione della settimana, ovvero la bulgara Karatantcheva. Seguiranno Caroline Garcia e Mirjana Lucic-Baroni, che si affronteranno per un posto in semifinale, così come la svedese Larsson e la svizzera Bacsinszky.


Nessun Commento per “WTA DOHA, COLPACCIO SUAREZ-NAVARRO”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Aprile 2017

  • Fognini dottor Jekill e Mr. Hyde. Il n.1 azzurro è capace, indistintamente, di affascinare e di deludere. La domanda nasce spontanea: deve ancora sbocciare oppure ha già dato il meglio di sé?.
  • Sharapova amata e odiata. Alla vigilia del suo rientro sul Tour, Maria è sempre più amata dagli appassionati e odiata dai colleghi, che trovano ingiuste le wild card assegnatele dai tornei. Internazionali d'Italia inclusi.
  • Andre Agassi docet. Andre Agassi docet. "Lasciare il tennis è un po' morire" ha dichiarato in una recente intervista l'ex "Kid" di Las Vegas, che ha poi spiegato il perché: "I tennisti vivono un terzo della loro esistenza senza programmare gli altri due terzi".
 

Abbonati ora