WTA DOHA, PENNETTA OUT

Flavia si arrende al cospetto della più quotata Agnieszka Radwanska: la polacca è ingiocabile, doppio 6-1 alla brindisina. Fuori Makarova, bene la Kvitova grazie al forfait della Jankovic. Avanti allo stesso modo Caroline Wozniacki

TENNIS – Le fatiche dell’esordio si fanno sentire, sia nel gioco che nel punteggio. Una Flavia Pennetta non al meglio della condizione saluta il torneo di Doha, in corso di svolgimento in Qatar. La corsa dell’azzurra si ferma al secondo turno, al cospetto della più accreditata Agnieszka Radwanska. Nulla da fare, dunque, per i colori azzurri nella terra degli sceicchi.

Il match della brindisina è condizionato anche da un problema alla coscia destra. Ciò non giustifica, però, la batosta incassata dall’italiana, che deve arrendersi di fronte allo strapotere della rivale polacca. Un doppio 6-1 che non ammette repliche, nemmeno sul piano mentale, visti i doppi falli commessi nei momenti decisivi. Uno nel sesto game del primo set, con Aga già avanti 5-1, e l’altro nella seconda partita, punto che vale il successivo match point ben sfruttato dall’avversaria. Non è quindi la Pennetta a dar seguito all’ottimo momento azzurro, che rimane però in ambito maschile. La Radwanska adesso se la vedrà con Venus Williams.

Negli altri match di giornata, spiccano tre incontri conclusi al terzo set. Il primo è quello tra Lucie Safarova ed Ekaterina Makarova, con la ceca che riesce a spuntarla dopo aver perso il tie-break del secondo set. Già fuori la russa, quinta testa di serie del torneo. Gran battaglia anche tra Andrea Petkovic e una promettente Zarina Diyas: la kazaka si porta in vantaggio, ma subisce la rimonta della tedesca nei due set successivi. Bel grattacapo anche per Vika Azarenka, che perde il tie-break del secondo set contro Elina Svitolina ma riesce ugualmente a qualificarsi con il 6-3 del primo e il 6-1 del terzo set.

Chiudono la tabella di marcia odierna i due ritiri di giornata. A beneficiarne è prima la numero uno del seeding Petra Kvitova, che sfrutta il forfait di Jelena Jankovic sul 63 11 per la ceca. Stessa sorte per Caroline Wozniacki, che accede alla fase successiva grazie all’abbandono del match da parte della rumena Dulgheru, quando la danese conduceva 61 30. Ultima a qualificarsi è la spagnola Carla Suarez-Navarro, che supera 76[2] 64 una coriacea Karolina Pliskova.

Domani si torna in campo con i quarti di finale, che daranno ulteriori indicazioni su un torneo ricco di spunti interessanti. Si parte alle ore 13:30 italiane con la sfida tra Venus e Aga, a seguire gli altri tre incontri presenti in tabellone.


Nessun Commento per “WTA DOHA, PENNETTA OUT”


*/?>
*/?>

Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Giugno 2017

  • Rafael e Roger all'arrembaggio. I trionfatori dei primi due Slam stagionali vogliono entrambi Wimbledon. Lo svizzero ha saltato il Roland Garros per prepararsi al meglio proprio in vista dei Champioships, lo spagnolo invece ha vinto a Parigi e ora spera che il fisico lo assista anche a Londra..
  • I ventenni Zverev e Ostapenko incalzano. Il tedesco sta riportando risultati interessanti che per un momento gli hanno fatto agganciare la top-ten, mentre la lettone come prima vittoria sul tour si è presa il titolo del Roland Garros. Teneteli d'occhio!
  • Alex Corretja si racconta. In un'intervista esclusiva a Tennis Oggi il 43enne spagnolo, ormai brizzolato ma dal fisico integro, ricorda la sua carriera e parla del suo fenomenale connazionale Nadal.
 

Abbonati ora