WTA MIAMI, VINCI KO AL TURNO DECISIVO DELLE QUALIFICAZIONI

La tennista azzurra è stata battuta 6-4 6-3 da Viktorija Golubic. Avanzano Amanda Anisimova e Christina Mchale, eliminate Eugenie Bouchard e Lesia Tsurenko

TENNIS – Si è infranto contro Viktorija Golubic il tentativo di Roberta Vinci di entrare nel tabellone principale del torneo Wta Premier Mandatory di Miami. La azzurra infatti è stata battuta dalla tennista svizzera nel turno decisivo delle qualificazioni 6-4 6-3, al termine di un match in cui ha commesso qualche errore di troppo nei momenti più importanti.

Eppure nel primo set la Vinci era partita bene, strappando subito il servizio alla sua avversaria nel game di apertura, poi però sul 4-2 i suo favore non è riuscita a trasformare una palla del 5-2, e da quel momento ha accusato un lungo passaggio a vuoto che ha permesso alla Golubic di infilare ben quattro giochi consecutivi fino al 6-4 con il quale si è assicurata il parziale. Nel secondo set quindi la tarantina ha cercato di reagire, e nei primi due turni di battuta ha messo in campo una buona solidità, ma sul 2-2 ha concesso il break a “zero” alla sua avversaria e una volta andata sotto nel punteggio non è più riuscita a risalire la china. La Golubic infatti ha approfittato del momento favorevole per piazzare l’allungo decisivo, e ha chiuso i conti sul definitivo 6-3 assicurandosi così un posto nel tabellone principale del secondo Premier Mandatory della stagione, salutato da Roberta Vinci con qualche rammarico visto che con un pizzico di concretezza in più avrebbe potuto superare l’ostacolo rappresentato oggi dalla giocatrice svizzera.

ALTRI RISULTATI MIAMI

Passando quindi agli altri match in programma oggi a Crandon Park, si sono qualificate per il tabellone principale anche Monica Niculescu, che ha superato con un netto 6-1 6-3 la belga Yanina Wickmayer, Polona Hercog, protagonista anche lei di un successo abbastanza agevole (6-4 6-2) ai danni della ceca Barbora Krejcikova, Rebecca Peterson, che ha inflitto l’ennesima sconfitta a Eugenie Bouchard (6-4 6-3 lo score conclusivo in favore della svedese), Stefanie Voegele (7-5 6-2 alla ceca Tereza Martincova che ieri aveva sconfitto Sara Errani), Andrea Petkovic (7-6 6-2 alla bielorussa Vera Lapko), e Yafan Wang (6-4 6-3 alla canadese Francoise Abanda). Spostandoci invece agli incontri di primo turno disputati oggi, avanzano la giovane tennista statunitense Amanda Anisimova, che ha battuto in tre set (6-3 1-6 6-2) la cinese Qiang Wang, Ajla Tomljanovic (3-6 6-4 7-5 alla tennista ucraina Lesia Tsurenko), Aliaksandra Sasnovich (1-6 7-6 7-5 alla ceca Kristyna Pliskova), Beatriz Haddad Maia (7-6 6-2 alla britannica Heather Watson), e Christina Mchale, che ha approfittato del ritiro della estone Kaia Kanepi dopo pochi game giocati nel primo set.

(Nella foto Roberta Vinci – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “WTA MIAMI, VINCI KO AL TURNO DECISIVO DELLE QUALIFICAZIONI”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2018

  • "King Roger" forever. Ancora, ancora e ancora... a quasi 37 primavere Federer è di nuovo il "number one" del tennis mondiale, quattordici anni dopo la prima volta. Il giusto coronamento di venti stagioni sul Tour condite da venti titoli Slam.
  • Nostalgia Williams. Un inizio 2018 senza le "Black Sisters" protagoniste sul rettangolo di gioco è sembrato sbiadito. Serena ha prolungato il suo "congedo" di maternità, mentre Venus è partita male. Unica apparizione insieme nel doppio di Fed Cup, perso!
  • Evviva il Fognini nazionale. In Coppa Davis il tennista ligure dà sempre il meglio di sé. Decisivo il suo apporto per superare il Giappone al 1° turno, ma nei quarti previsti a Genova dovrà superarsi guidando l'Italia contro i francesi campioni in carica.