WTA SYDNEY, STRYCOVA E BOUCHARD IN SEMIFINALE

L'attuale numero 19 del mondo ha battuto Caroline Wozniacki in tre combattutissimi set, mentre la canadese ha liquidato Anastasia Pavlyuchenkova 6-2 6-3. Avanti anche Johanna Konta e Agnieszka Radwanska

TENNIS – Si è delineato il quadro delle semifinali del torneo Wta di Sydney. A giocarsi un posto per il match che vale il titolo, dopo le sfide di quarti di finale giocate oggi, saranno Barbora Strycova, Agnieszka Radwanska, Eugenie Bouchard e Johanna Konta.

STRYCOVA

Dopo aver battuto Roberta Vinci al secondo turno, è continuata con un’altra importante vittoria la corsa di Barbora Strycova sul veloce australiano. La tennista ceca infatti ha superato Caroline Wozniacki in tre set (7-5 6-7 6-4 il punteggio finale), al termine di un match molto equilibrato e combattuto, durato oltre tre ore e nel quale il servizio è stato tutt’altro che un fattore visti i diciassette break messi a referto.

Nel primo set, dopo il break e contro-break iniziale, la Strycova ha allungato sul 4-2, ma si è fatta rimontare sul 4-4 cedendo la battuta a “zero” nell’ottavo game. Da quel momento però sono arrivati altri tre break consecutivi, che hanno portato l’attuale numero diciannove del mondo sul 6-5 e servizio, ma dopo aver chiuso i conti sul 7-5, la Strycova nel secondo parziale è andata subito sotto 3-0.

La Wozniacki però non è riuscita a confermare il break di vantaggio, permettendo alla sua avversaria di rientrare in carreggiata sul 3-3, e di andare addirittura a servire per il match dopo il break del momentaneo 5-4, ma la danese è stata brava a non mollare, riuscendo prima a portare a casa il contro-break del 5-5, e poi a vincere un tie-break (8 punti a 6) che sembrava già perso dopo essere andata sotto 5-0.

Nel terzo e decisivo set quindi la Wozniacki sembrava aver indirizzato l’inerzia della partita dalla sua parte con l’immediato break ottenuto in apertura di parziale, ma la Strycova ha trovato la forza per rimontare sul 3-3, e dopo altri due break che hanno portato il punteggio sul 4-4, la ceca ha avuto il guizzo decisivo proprio nel decimo game, riuscendo a strappare nuovamente il servizio alla sua avversaria per il definitivo 6-4 che le ha regalato il pass per le semifinali.

BOUCHARD

Molto meno sofferto invece è stato il successo di Eugenie Bouchard, che grazie ad un’altra è prestazione molto convincente, dopo quella che le aveva permesso di eliminare Dominika Cibulkova, ha liquidato Anastasia Pavlyuchenkova con un netto 6-2 6-3 nel quale la canadese è stata praticamente perfetta.

Dal 2-2 del primo set infatti, la Bouchard ha cambiato marcia a suon di vincenti da fondo campo, e sfruttando anche la bassa percentuale di prime di servizio della sua avversaria, dopo il 6-2 del primo parziale è salita velocemente sul 4-1 anche nel secondo, impedendo alla russa qualsiasi tentativo di rimonta. La canadese poi si è procurata due match-point già nel settimo game, per poi chiudere i conti sul definitivo 6-3 con un ultimo turno di battuta tenuto a “zero”.

KONTA

E ora, per un posto in finale, Eugenie Bouchard se la vedrà con Johanna Konta, che nella sfida contro la giovanissima russa Daria Kasatkina, capace ieri di eliminare la numero uno del mondo Angelique Kerber, si è imposta 6-3 7-5 al termine di un incontro in cui comunque, dopo un primo set gestito abbastanza agevolmente, nel secondo era andata sotto di un break sul 4-2 e ha dovuto dare fondo a tutte le sue energie per rimontare ed evitare di allungare la sfida al terzo.

RADWANSKA

A completare il quadro delle semifinaliste ci ha pensato quindi Agnieszka Radwanska (testa di serie numero due a Sydney), che ha battuto la cinese Ying-Ying Duan 6-3 6-2. La polacca nel primo set ha avuto qualche difficoltà al servizio, tanto da cederlo per due volte alla sua avversaria, poi però, dal 3-3, ha infilato sette game consecutivi che l’hanno proiettata verso la vittoria sul 6-3 4-0. A quel punto infatti Aga ha badato essenzialmente a gestire senza problemi i successivi turni di battuta, fino al definitivo 6-2 che le ha consegnato il passaggio tra le prime quattro del torneo.

HOBART

Spostandoci infine al torneo Wta di Hobart, si sono qualificate per i quarti di finale la testa di serie numero uno Kiki Bertens, che ha battuto nettamente Galina Voskoboeva 6-1 6-4, la giapponese Risa Ozaki, uscita vittoriosa in tre set (2-6 6-3 7-5) dalla sfida contro Lucie Safarova, Lesia Tsurenko, che ha eliminato la svedese Johanna Larsson (testa di serie numero 11) con un doppio 6-4, e Shelby Rogers (6-2 6-2 alla spagnola Lara Arruabarrena).

(Nella foto Barbora Strycova – www.zimbio.com)

 


Nessun Commento per “WTA SYDNEY, STRYCOVA E BOUCHARD IN SEMIFINALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Dicembre 2016

  • Andy Murray entra nel 2017 da "number one". Nessun suddito britannico prima di lui era riuscito a salire in vetta alla classifica dell'Era Open, ma lo scozzese ha invece compiuto l'impresa vincendo le Atp Finals proprio davanti al pubblico londinese.
  • L'Argentina sul tetto del mondo. I sudamericani conquistano per la prima volta la Coppa Davis rompendo il "maleficio" che li aveva visti perdere per ben 4 volte in finale. A fare il tifo sugli spalti c'era anche Diego Armando Maradona!
  • Trump e il tennis. Da sempre grande appassionato dello sport della racchetta, il nuovo Presidente degli Stati Uniti non solo è uno spettatore fisso degli US Open, ma da svariati decenni impugna la racchetta con la stessa determinazione che ha mostrato in campagna elettorale.