WTA SYDNEY: VINCI ELIMINATA, FUORI ANCHE LA KERBER

La azzurra ha ceduto nettamente 6-2 6-3 a Barbora Strycova, che si qualifica così per i quarti di finale. Fuori anche la numero uno del mondo per mano della giovane russa Daria Kasatkina, avanzano invece Bouchard e Konta

TENNIS – Si è fermata al secondo turno la corsa di Roberta Vinci al torneo Wta di Sydney. La azzurra infatti è stata battuta nettamente 6-2 6-3 da Barbora Strycova (alla quarta vittoria di fila contro la tarantina), al termine di un match in cui è apparsa abbastanza scarica e mai in grado di attaccare la rete, contro una giocatrice dimostratasi invece molto solida e soprattutto molto più in palla.

Nel primo set la Vinci ha iniziato cedendo subito la battuta, ma dopo il cambio di campo ha reagito immediatamente conquistando il contro-break dell’1-1, e sul 2-1 ha avuto anche la palla break del possibile 3-1 in suo favore. La Strycova però è riuscita a salvarsi, e da quel momento ha approfittato di un vistoso calo della Vinci, che ha perso terreno negli scambi da fondo campo e in un attimo si è ritrovata sotto 5-2 dopo aver ceduto altre due volte il servizio.

Nel combattutissimo ottavo game comunque la tarantina ha provato a mettere in campo la sua proverbiale determinazione, riuscendo a salvare ben cinque set-point alla sua avversaria, e procurandosi anche tre palle break (tutte ai vantaggi) che avrebbero potuto rimetterla nella scia della ceca, ma alla sesta opportunità la attuale numero diciannove del mondo ha chiuso i conti sul 6-2 dopo poco meni di quarantacinque minuti di gioco.

E nel secondo parziale la musica non è cambiata, visto che la Strycova ha ottenuto subito un altro break, confermandolo poi dopo il cambio di campo per il momentaneo 2-0 in suo favore. La Vinci quindi si è ritrovata a fronteggiare altre tre palle break consecutive (sullo 0-40) anche nel terzo gioco, ma stavolta, a differenza del primo, è stata capace di risalire la china e di conservare il proprio turno di battuta. Poi, nel quinto gioco, la azzurra ha dovuto salvare un’altra palla break prima di rimanere in scia sul 2-3, ma nel settimo game un sanguinoso doppio fallo commesso sul 30-30 e il conseguente errore di rovescio sul 30-40, hanno fatto volare la Strycova sul 5-2.

Al momento di servire per il match però la ceca si è un po’ disunita, e grazie ad un doppio fallo e ad un errore gratuito di rovescio, ha permesso alla Vinci di strapparle la battuta per il momentaneo 5-3. Ma la azzurra non ha approfittato del leggero passaggio a vuoto della sua avversaria, che nel nono game, complici anche ben tre errori della tarantina, ha recuperato dal 30-0 infilando quattro punti consecutivi che le hanno consegnato la vittoria e il passaggio ai quarti di finale del torneo australiano.

ALTRI RISULTATI SYDNEY

Passando quindi alle altre partite di giornata, ha staccato il pass per i quarti di finale anche Anastasia Pavlyuchenkova, capace di fare suo il “derby” russo contro la connazionale e testa di serie numero cinque Svetlana Kuznetsova in due set (7-5 6-3 il punteggio finale) al termine di un match comunque molto equilibrato e combattuto. Insieme a lei poi avanzano anche Eugenie Bouchard, protagonista di una belle vittoria in due set (6-4 6-3) ai danni della testa di serie numero tre Dominika Cibulkova, Caroline Wozniacki (6-0 7-5 a Yulia Putintseva), Johanna Konta, che ha liquidato Daria Gavrilova con un netto 6-1 6-3, e la numero due del seeding Agnieszka Radwanska (7-6 6-1 a Christina McHale).

KERBER

Ha perso ancora invece (dopo il ko ai quarti di finale del torneo di Brisbane con Elina Svitolina) la numero uno del mondo Angelique Kerber, sconfitta a sorpresa dalla giovane russa Daria Kasatkina in due set (7-6 6-2). Dopo un primo parziale risolto soltanto al tie-break, nel quale la tedesca aveva rimontato per due volte un break di svantaggio prima di cedere 7 punti a 5, nel secondo la Kerber è andata nuovamente sotto, riuscendo però a recuperare da 0-2 a 2-2.

Da quel momento però, inspiegabilmente, non è più riuscita ad arginare con efficacia i colpi della sua avversaria, che è salita sul 4-2 e, dopo aver salvato due importantissime palle break proprio nel sesto game, ha strappato nuovamente il servizio alla Kerber, tra lo stupore del pubblico australiano, per poi chiudere i conti sul definitivo 6-2.

HOBART

Spostandoci poi al torneo Wta di Hobart, l’ex numero nove del mondo Andrea Petkovic non è riuscita a qualificarsi per i quarti di finale dopo la sconfitta in tre set contro la numero 129 della classifica mondiale Veronica Cepede Royg. La paraguaiana si è imposta 6-3 0-6 6-4 e insieme a lei hanno staccato il pass per i quarti anche la testa di serie numero tre Monica Niculescu, vittoriosa in due set (6-3 6-2) ai danni di Kristen Flipkens, e Elise Mertens, dopo un “siparietto” quanto meno singolare visto che sia lei che la sua avversaria Sachia Vickery hanno chiamato l’intervento del fisioterapista già nel primo game dell’incontro. Alla fine a ritirarsi è stata è stata la Vickery e il passaggio del turno è stato della Mertens.

(Nella foto Roberta Vinci – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “WTA SYDNEY: VINCI ELIMINATA, FUORI ANCHE LA KERBER”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Marzo 2017

  • Roger guarda sepre più avanti. Dopo l’incredibile traguardo raggiunto a Melbourne, il favoloso Federer non si pone più limiti e guarda al suo 2017 con occhi nuovi. È tornato a pensare che Wimbledon sia un suo terreno di conquista e spera di riuscire a riprendere le chiavi di quel “giardino incantato”.
  • Rafa vuole il Real Madrid. Un giorno vorrebbe diventare il Presidente del famoso club calcistico madrileno, ha ammesso Nadal, che da sempre ha una grande passione per il pallone. Che stia già pensando al ritiro dal circuito della racchetta.
  • Gli azzurri di Davis sognano. Dalla vittoria di primo turno, fatta registrare in Argentina sulla squadra detentrice dell’insalatiera d’argento, riprende la corsa di una nazionale italiana motivata e generosa, capace di riaccendere l’entusiasmo dei suoi tifosi.