WTA TIANJIN: SARA ERRANI TRAVOLGE LA KOZLOVA, FUORI PETRA KVITOVA

La azzurra, al rientro dopo i due mesi di squalifica, si è imposta 6-2 6-1 sull'ucraina, mentre la ceca è stata battuta in tre set da Lin Zhu. A Hong Kong invece esce di scena Venus Williams

TENNIS – E’ riuscita a scendere in campo finalmente Sara Errani al torneo Wta di Tianjin, e messi da parte i due giorni di pioggia che hanno ritardato il suo rientro ufficiale nel circuito mondiale dopo la squalifica di due mesi legata al controllo anti-doping dello scorso febbraio, la azzurra ha messo in campo tutta la sua voglia di riassaporare il tennis giocato e ha travolto Kateryna Kozlova con un perentorio 6-2 6-1 in poco più di un’ora.

L’ucraina è riuscita ad opporre resistenza praticamente soltanto nei primi quattro game del primo set, molto combattuti e tirati, perché poi la Errani ha ingranato la quarta e grazie ad un parziale di quattro giochi consecutivi ha chiuso i conti sul 6-2 portandosi avanti nel punteggio. Quindi, all’inizio del secondo set, Sarita ha continuato a dominare in lungo e in largo, conquistando altri quattro game di fila che le hanno spianato la strada verso la vittoria, e anche se la Kozlova è riuscita ad evitare il 6-0 strappando il servizio alla tennista azzurra proprio nel sesto game (annullando anche un primo match-point), subito dopo la Errani ha rimesso le cose a posto conquistando l’ennesimo break di giornata, con il quale ha portato a casa la vittoria sul definitivo 6-1. Ora quindi, al secondo turno, la azzurra se la vedrà con la brasiliana Beatriz Haddad Maia, che ha sconfitto Donna Vekic in tre set (6-7 6-4 6-2).

ALTRI RISULTATI TIANJIN

Passando poi alle altre partite in programma oggi al torneo Wta di Tianjin, hanno superato il primo turno anche Maria Sharapova, che ha battuto in due set (6-4 6-2) la testa di serie numero 9 Irina-Camelia Begu, la numero 3 del seeding Shuai Peng, anche lei vittoriosa in due set (6-2 7-6) ai danni della connazionale cinese Hanyu Guo, e Maria Sakkari (6-2 6-1 a Fangzhou Liu). Ma non sono mancate nemmeno le sorprese, visto che la testa di serie numero 2 Petra Kvitova, che pure era riuscita a recuperare un break di svantaggio nel secondo parziale per poi portarlo a casa facendo credere che potesse vincere il suo incontri, è stata battuta in tre set (6-4 5-7 6-4) dalla cinese Lin Zhu, e la numero 7 del seeding Lesia Tsurenko è stata eliminata dall’altra “padrona di casa” Ying-Ying Duan, protagonista di una vittoria in due set (6-4 7-6) ai danni dell’ucraina. E’ uscita di scena poi anche Agnieszka Radwanska, superata in tre set da una Samantha Stosur che, dopo aver perso il primo parziale 6-3, ha portato a casa il secondo 6-4 e ha letteralmente dominato il terzo assicurandoselo con un pesante 6-0. Avanzano, infine, anche Christina Mchale (doppio 6-3 alla giapponese Nao Hibino) e Magda Linette (3-6 6-3 7-5 a Kateryna Bondarenko).

HONG KONG

Spostandoci invece al torneo Wta di Hong Kong, è uscita di scena al secondo turno la testa di serie numero 2 Venus Williams, sconfitta in due set (7-5 6-2) dalla giapponese Naomi Osaka, mentre proseguono la loro corsa Daria Gavrilova, che ha superato in tre set (6-1 2-6 6-2) Shelby Rogers, e la numero 6 del seeding Anastasia Pavlyuchenkova (7-6 6-1 alla statunitense Jacqueline Cako).

(Nella foto Sara Errani – www.zimbio.com)

 

 


Nessun Commento per “WTA TIANJIN: SARA ERRANI TRAVOLGE LA KOZLOVA, FUORI PETRA KVITOVA”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Maggio 2018

  • Nadal senza limiti. Continua a primeggiare il n.1 del mondo, in barba agli infortuni, al nuovo che avanza e anche ai suoi quasi 32 anni. Un fenomeno che si nutre di "mattone tritato".
  • Gli Internazionali di un tennista romano. Nascere ad un passo dal centrale del Foro Italico, scrutarlo, sognarlo e riusicire a calcarlo da beniamino del pubblico. "Core de Roma" Pistolesi racconta il suo sogno diventato realtà.
  • In America qualcosa si muove. I tornei d'oltreoceano giocati a Indian Wells e Miami hanno mostrato un panorama tennistico in movimento, in cui le certezze dei campionissimi traballanno e cominciano a intravedersi sprazzi di futuro.