WTA: VIA A KUALA LUMPUR, ASPETTANDO ACAPULCO

Il BMW Malaysian Open apre i battenti a Kuala Lumpur, nella notte al via anche Acapulco. Il primo resoconto dalla Malesia, poi dritti in Messico

TENNIS – Il lunedì del circuito femminile apre una settimana su due longitudini praticamente opposte. I giorni a cavallo tra febbraio e marzo vedranno le protagoniste della racchetta rosa dividersi tra Kuala Lumpur, che è già cominciato nella mattinata odierna, e soprattutto Acapulco, che invece prenderà il via nel corso di questa notte. I primi verdetti all’esordio sono già in calce, aspettando che l’intero programma settimanale decolli definitivamente.

Il BMW Malaysian Open apre i battenti con i primi match del mattino. Otto incontri disputati tra le 8 e le 15 ore italiane, con qualche eliminazione inattesa già da registrare sulla tabella di marcia. La prima è quella di Zarina Diyas, che in Malesia sperava di ritornare a far sentire il proprio peso in prospettiva futura: invece no, passa la Duan con il punteggio di 7-5 6-3. La truppa cinese si fa largo con onore e porta alla fase successiva altre due rappresentanti: la prima è la Zheng, che vince il derby con la Zhu grazie ad un successo al terzo set, la seconda è la Zhang, che si impone sulla Kozlova in due set, uno dei quali è un tiratissimo tie-break concluso 10-8.

Alla Cina risponde il Giappone, che fa registrare un 100% di qualificate al secondo turno. La Hibino apre il programma odierno contro la belga Zanevska, che perde il primo set e rientra in partita nel secondo. La reazione della nipponica, però, vale un successo al terzo. Discorso identico per la connazionale Ozaki, che la spunta al parziale decisivo contro la turca Buyukakcay. Non solo Asia nelle qualificazioni del lunedì: la Sorribes Tormo si aggiudica il derby spagnolo con la Soler-Espinosa in due set, stesso esito per l’olandese Kerkhove sulla belga Mertens. Chiude la rassegna del day-one il successo dell’australiana Barty sulla Falconi: l’americana va ko al terzo set.

Da Kuala Lumpur ad Acapulco, in Messico, per una tabella di marcia che presenta sette incontri a partire dalle 23 ore italiane. Andrea Petkovic e Kirsten Flipkens sono tra i piatti forti del giorno inaugurale, ma c’è anche il derby dei prodigi americani Chirico-Rogers. Sotto i riflettori anche Kiki Mladenovic, attesa dalla Lepchenko. Nella nottata di domani, invece, ci sarà spazio per Genie Bouchard e soprattutto per la nostra Francesca Schiavone, attesa dalla medaglia d’oro olimpica Monica Puig.

Nel sud-est asiatico, invece, si tornerà in campo domattina, con più di una protagonista da tenere attentamente sotto la lente d’ingrandimento. La prima in ordine cronologico è Elina Svitolina, che dovrà confermare la recente scalata nel ranking contro la coreana Jang. Toccherà poi a Caroline Garcia, Carla Suarez-Navarro e Shuai Peng: tanta carne al fuoco per un day-two tutto da seguire.


Nessun Commento per “WTA: VIA A KUALA LUMPUR, ASPETTANDO ACAPULCO”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

  • ACAPULCO, OUT SCHIAVONE E BOUCHARD Notte letale ad Acapulco per l'azzurra e la canadese, in serata il day-three. Tre match in mattinata, invece, a Kuala Lumpur
  • ACAPULCO, FUORI LA PUIG Niente da fare per la medaglia d'oro olimpica, ad Acapulco va avanti la McHale. Tutto ancora apertissimo, e senza favoriti, a Kuala Lumpur
  • ACAPULCO, FINALE MLADENOVIC-TSURENKO Ad Acapulco il titolo si assegna tra la francese e l'ucraina. Kuala Lumpur, è sfida finale tra Barty e Hibino
  • KUALA LUMPUR, SUAREZ-NAVARRO GIÀ FUORI La spagnola esce sconfitta dal match contro la giapponese Kato a Kuala Lumpur. Acapulco, avanti la Petkovic aspettado Schiavone-Puig
  • WTA DOHA, FINALE SAFAROVA-AZARENKA Qatar, semifinali: la ceca supera agevolmente Carla Suarez-Navarro, la bielorussa si impone al terzo contro Venus Williams. Ad Acapulco, Maria Sharapova mette nel mirino la finale
  • TORNEI WTA, OUT PETKOVIC E PENG Colpi a sorpresa nei due tornei della settimana: la tedesca esce di scena ad Acapulco, per la cinese un forfait a metà match a Kuala Lumpur

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2018

  • "King Roger" forever. Ancora, ancora e ancora... a quasi 37 primavere Federer è di nuovo il "number one" del tennis mondiale, quattordici anni dopo la prima volta. Il giusto coronamento di venti stagioni sul Tour condite da venti titoli Slam.
  • Nostalgia Williams. Un inizio 2018 senza le "Black Sisters" protagoniste sul rettangolo di gioco è sembrato sbiadito. Serena ha prolungato il suo "congedo" di maternità, mentre Venus è partita male. Unica apparizione insieme nel doppio di Fed Cup, perso!
  • Evviva il Fognini nazionale. In Coppa Davis il tennista ligure dà sempre il meglio di sé. Decisivo il suo apporto per superare il Giappone al 1° turno, ma nei quarti previsti a Genova dovrà superarsi guidando l'Italia contro i francesi campioni in carica.