SERIE A1 FINALE FEMMINILE: PARI E PATTA TRA GENOVA E PRATO 1-1

Finisce in parità tra Prato e Genova, ovvero la finale femminile di A1, con la vittoria della "toscana" Maria Elena Camerin - su Ludmila Samsonova - e della "genovese" Alberta Brianti, che ha riportato il pareggio dopo aver piegato Martina Trevisan. Domani in campo Alice Balducci e Corinna Dentoni che decreteranno l'esito della finale
sabato, 5 Dicembre 2015

Tennis –  È iniziato oggi il weekend delle finali scudetto 2015 di Serie A1 che avrà luogo da venerdì fino a domenica presso il Palazzetto dello Sport di Montecatini Terme. A dare il via è stata la sfida femminile tra il Tennis Club Genova 1893 e il Tennis Club Prato. Campionesse d’Italia in carica, le liguri affrontano le toscane, vincitrici nel 2013 e alla sesta presenza consecutiva nella sfida scudetto, per la terza volta consecutiva.

Le prime a scendere in campo sono state Ludmila Samsonova per le liguri e Maria Elena Camerin per le toscane, in un testa a testa caratterizzato dal nervosismo e dalla voglia di prevalere a tutti i costi. Dopo un assiduo match è stata la Camerin ad esultare per la vittoria al meglio dei tre: 1-6 6-4 7-5. “Quando c’è il cuore non si perde mai” questo il commento a caldo di Carla Mel, storico capitano del Prato che ha incitato vivamente la 33enne veneta nei momenti di crisi durante la partita. Dodicesima vittoria nel campionato di Serie A1 quest’anno sulle 14 sfide disputate per la Camerin, mentre la Samsonova ha esordito quest’anno in Serie A1 alla quarta giornata vincendo quattro partite su sei.

A rimettere ordine nel punteggio è stata Alberta Brianti che ha sconfitto Martina Trevisan 6-3 6-1. “Era importante servire bene e l’ho fatto. Il campo mi piace, sono riuscita anche a rispondere bene. Diciamo che sono riuscita ad esprimere il gioco che volevo” ha affermato Alberta che, per tre volte, ha chiuso la stagione tra le top-100 WTA (best ranking n. 55), inoltre con questa vittoria si è presa una bella rivincita sulla Trevisan che l’aveva battuta, sempre in due set, nella prima giornata del campionato.

Domani, dalle ore 17.00, si deciderà tutto con la sfida dell’ultimo singolare tra Alice Balducci e Corinna Dentoni, il doppio e l’eventuale doppio di spareggio.

Risultati: M. Camerin (Prato) b. L. Samsonova (Genova) 16 64 75; A. Brianti (Genova) b. M. Trevisan(Prato) 63 61.

 


Nessun Commento per “SERIE A1 FINALE FEMMINILE: PARI E PATTA TRA GENOVA E PRATO 1-1”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • SERIE A1 FEMMINILE: IL TC PRATO CAMPIONE D’ITALIA 2015 È il TC Prato ad essere campione d'Italia serie A1 femminile 2015 battendo il Tc Genova 3-1 al Palaterme di Montecatini. Tanto cuore e grinta non solo da parte di tutta la squadra, ma […]
  • A1 F: IL TC PRATO È CAMPIONE D’ITALIA Vittoria per il TC Prato che, nel campionato italiano di serie A1 a squadre femminile, si è aggiudicato il terzo scudetto a discapito di Genova. Protagoniste assolute: Camerin e Dentoni
  • FINALI DI A1, APPUNTAMENTO A GENOVA Il capoluogo ligure sarà protagonista da sabato a lunedì prossimi dell'atto conclusivo dei tornei maschile e femminile. Scopriamo i protagonisti
  • SERIE A1 DI TENNIS: L’ALBO D’ORO DAL 1922 La storia della Serie A1 di tennis risale al lontano 1922. Ripercorriamo l'albo doro ricordando tutti i vincitori di questa splendida manifestazione
  • CINQUE VOLTE VITERBO Nella finale del campionato di Serie A1 femminile la formazione laziale non ha dato scampo al Tc Prato, superato per 3-0 (ma con incontri "tirati"), centrando il quinto titolo consecutivo
  • A1, I RISULTATI DELLA PRIMA GIORNATA Al via la Serie A1 a squadre di tennis. Ben quattoro i gironi coinvolti nella sezione maschile

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.