ATP MADRID: DJOKOVIC IN SEMI CON RAFA, ANDY E KEI

La vittoria su Raonic proietta Djokovic in semifinale, dove troverà il giapponese. Dall'altra parte Nadal-Murray, sconfitti Sousa e Berdych
venerdì, 6 Maggio 2016

TENNIS – Si alza il sipario sul weekend e si puntano i riflettori sui quattro giocatori che si qualificano alle semifinali. Il venerdì del Mutua Madrid Open mette in scena i quarti di finale tra otto protagonisti indiscussi della prima parte della settimana, tra conferme, sorprese e ritorni eccellenti nell’élite del circuito maschile. Ancora in corsa i tre tennisti di maggior prestigio, più un quarto pronto a dar battaglia fino all’ultimo scambio.

La giornata si apre con il successo del detentore del titolo. Andy Murray accede al penultimo atto della manifestazione madrilena grazie alla vittoria in due set contro Tomas Berdych. Il ceco non regge l’impatto del campione in carica, che si impone con il punteggio di 6-3 6-2. Lo scozzese avrà il vantaggio di un set di riposo nel prossimo turno, visto che se la vedrà con Rafa Nadal. Il maiorchino, unico spagnolo rimasto in gara, supera in tre set un Sousa mai domo e dal doppio volto: il portoghese cede di schianto il primo set, poi recupera nel secondo parziale, infine lascia campo all’avversario nel terzo. Finisce 6-0 4-6 6-3 per la stella di Manacor, prosegue il percorso di risalita iniziato con la vittoria di Montecarlo.

Dall’altra parte del tabellone, la qualificazione di Kei Nishikori spezza il sogno di Nick Kyrgios. Quella tra il giapponese e l’australiano è la sfida più tirata ed emozionante del pomeriggio, condita da due tie-break ed un terzo set che ha dimostrato il gap ancora esistente tra il talento di Canberra e i piani alti del ranking mondiale. Eppure, il primo set fa ben sperare con la vittoria per 8-6 ai vantaggi. Il nipponico, però, reagisce e vince 7-1 il secondo confronto al fotofinish. Nel parziale decisivo, il 6-3 finale regala a Kei il pass per le semifinali. Adesso è il momento di affrontare l’ostacolo più duro: completa la griglia Novak Djokovic, che nell’ultimo match del venerdì ottiene una brillante affermazione ai danni di Milos Raonic. Il canadese non oppone una sufficiente resistenza e perde 6-3 il primo set, aumentando le già granitiche credenziali di Nole. L’accesso alla fase successiva arriva grazie al successo anche nel secondo parziale, più combattuto, ma comunque sempre col serbo avanti. Il nordamericano annulla un match point, ma serve solo a prolungare l’agonia: finisce 6-4.

Domani, dunque, sarà il momento di decretare i finalisti del Mutua Madrid Open. Si parte dal match della parte bassa, quello tra Nadal e Murray, ovvero la sfida tra colui che punta a tornare il King of Clay e il giocatore che dovrà difendere la corona dall’assalto della concorrenza. A seguire, toccherà alla sfida tra Djokovic e Nishikori: il numero uno del mondo affronta la minaccia dal Sol Levante.


Nessun Commento per “ATP MADRID: DJOKOVIC IN SEMI CON RAFA, ANDY E KEI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.