CECCHINATO: “KYRGIOS MI PIACE, IO NON HO SFRUTTATO LE MIE OCCASIONI”

Il tennista Aussie, che ha superato in tre set il palermitano, è rimasto stupito: "Non mi aspettavo di trovarmi di fronte un giocatore così solido" - e riguardo il battibecco con l'arbitro ha confessato - "Non credo di essermi comportato male"
domenica, 22 Maggio 2016

TENNIS – La prima volta di Marco Cecchinato a Parigi è stata condita dalla gioia e dal dolore, dalla soddisfazione e dalla recriminazione. Il 23enne palermitano, capace di portare al terzo set Milos Raonic a Roma, non ha sfigurato di fronte alle bordate di un Nick Kyrgios che, pur facendo il bello e il cattivo tempo, è riuscito a chiudere in tre set una battaglia tutt’altro che scontata. Una buona prestazione, quella dell’azzurro, ad un passo dalla conquista del secondo set dopo essere stato avanti 6-4 nel tie break: “Ho sprecato qualche occasione di troppo, sentivo di poter vincere un set o magari di portare la partita al quinto. Ho avuto problemi al servizio, ho spinto poco, ho messo poche prime, ma nello scambio non c’era tutto questa differenza” – ha detto il numero quattro azzurro – “Kyrgios? E’ arrogante, ma mi piace. Sa di essere uno dei migliori.”

Non sono mancate parole di stima nemmeno dal giovane Aussie: “Non mi aspettavo una partita così complicata, mi sono ritrovato davanti un avversario solido e con un tennis molto vario. Sono stato fortunato in qualche occasione, ma nel complesso sono contento di essere andato avanti. Ho ancora voglia di vincere.” E’ stata una giornata piena di pioggia, che ha costretto gli organizzatori a cancellare più di mezzo programma e a rinviare 22 partite a domani, ed è stata ancora una volta una giornata caratterizzata da una bravata della testa di serie numero 19 del torneo.

Kyrgios, che ha ricevuto un warning dopo aver chiesto con troppa veemenza un asciugamano al malcapitato ball boy, non ha preso troppo bene la decisione dell’arbitro e ha finito per uscirsene con una dichiarazione poco felice: “Djokovic, a Roma, ha preso per un braccio l’arbitro e nessuno gli ha detto niente” – ha detto “Ma non ho un brutto rapporto con gli arbitri, capisco che il loro sia un mestiere complicato e li rispetto, ma non credo di essermi comporato in maniera sbagliata” – ha confessato in conferenza stampa – “Ho richiamato il ragazzino ad alta voce perchè il pubblico continuava a rumoreggiare, ho stretto i tempi” – e ha poi concluso – “Sono situazioni frustranti per tutti, ma ho gestito bene le emozioni. O almeno credo.”


Nessun Commento per “CECCHINATO: "KYRGIOS MI PIACE, IO NON HO SFRUTTATO LE MIE OCCASIONI"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.