PIETRANGELI PREMIATO CON L’ “EUROPEAN OLYMPIC LAUREL”

Altissimo riconoscimento per Nicola Pietrangeli che è stato premiato a Minsk con l'alloro olimpico per "l'eccezionale carriera da tennista".
lunedì, 24 Ottobre 2016

Tennis – Una giornata da ricordare, quella di sabato, per Nicola Pietrangeli. L’ex tennista azzurro è stato premiato a Minsk dall’Assemblea dei Comitati Olimpici Europei (Coe) con l’European Olympic Laurel, ovvero l’Alloro Olimpico Europeo, titolo dedicato ai più grandi sportivi del vecchio continente. Alla cerimonia di consegna, il presidente facente funzioni dei COE, lo sloveno Janez Kocijancic, ha insignito del premio Nicola Pietrangeli con queste motivazioni: “Eccezionale carriera da tennista. Classificato 5 volte nella Top Ten, di cui è stato numero 3 nel 1959 e nel 1960, è il primatista mondiale di incontri giocati in Coppa Davis (sia in singolo sia in doppio) con 164 presenze e 120 vittorie. Nel 1976 è stato il Capitano della Nazionale Italiana che ha vinto la Coppa Davis. Attualmente è Ambasciatore della Federazione Italiana Tennis per i programmi Internazionali”.

Una carriera, quella di Pietrangeli (83 anni), che fa onore al tennis azzurro: primo tennista in assoluto a vincere uno Slam e a conquistare ben 41 titoli in singolare (2 agli Internazionali d’Italia) che gli sono valsi un posto nell’International Tennis Hall of Fame. Nel ranking mondiale ha raggiunto il gradino più alto con la terza posizione nel 1959, record italiano nel singolare, riuscendo a vincere per il proprio paese anche una medaglia di bronzo nella specialità del singolare ai Giochi della XIX Olimpiade di Città del Messico nel 1968.

Storica la vittoria in Coppa Davis con la Nazionale azzurra nel 1976 dove Pietrangeli aveva il ruolo di capitano. Un talento puro, quello di Nicola, Ken Roswall disse di lui: “Se ai nostri tempi ci avessero confinato in un’isola per sei mesi senza campi da tennis e poi ci avessero fatto disputare un torneo, Nicola ci avrebbe battuti tutti quanti“, dotato di un rovescio formidabile. Ma all’ex campione azzurro non è mai mancato il carattere, anzi: “Quante volte mi sono sentito dire: “Certo, se ti fossi allenato seriamente avresti vinto di più!”. E io freddamente rispondevo: “Sì! Ma sapete quanto mi sarei divertito di meno!”

A Minsk, per celebrare Pietrangeli, sono giunti anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò, il segretario generale, Roberto Fabbricini, e il segretario generale dei Coe, Raffaele Pagnozzi, giusto riconoscimento per un campione che ha fatto la storia.


Nessun Commento per “PIETRANGELI PREMIATO CON L' "EUROPEAN OLYMPIC LAUREL"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.