20 MASTERS 1000 ANCHE PER BOB E MIKE

Come Nadal, anche i gemelli Bryan hanno raggiunto a Montecarlo la vittoria n.20 nei Masters 1000. E hanno festeggiato mettendo a sedere dentro al trofeo Micaela, la figlioletta di tre mesi di Bob...
lunedì, 23 Aprile 2012

Rafael Nadal è il re di Montecarlo, questo ormai si sa. E con la vittoria di ieri, la n.8 in carriera, la corona e lo scettro del torneo del Principato sono ben saldi sulla testa e nelle mani del maiorchino.

Nadal ha raggiunto quota 20 titoli ai Masters 1000 (8 trofei a Montecarlo, 5 a Roma, 2 a Madrid, Indian Wells e in Canada, 1 ad Amburgo) superando il record di 19 vittorie che condivideva con Roger Federer, e anche questo ormai si sa.

Ma “Rafa” non è l’unico ad aver ottenuto una vittoria storica nel Principato. I gemelli americani Bob e Mike Bryan, coppia n.1 del ranking di doppio, hanno conquistato la vittoria n.20 nei Masters 1000 con il titolo vinto a Montecarlo sul duo n.2 formato da Max Mirnyi e Daniel Nestor con il punteggio di 6/2 6/3 in meno di un’ora (57 minuti di gioco).

E’ stato splendido vincere a Montecarlo, soprattutto battendo due leggende come Danny (Nestor, ndr) e Max (Mirnyi, ndr). Speriamo di incontrarci ancora i prossimi tornei. Non c’erano condizioni atmosferiche ideali per via del vento, ma siamo riusciti a gestirlo bene”, ha detto Mike, che con il fratello condivide un record di 77 vittorie e 42 sconfitte.

I due gemelli statunitensi avevano vinto nel Principato anche lo scorso anno. “E’ sempre un piacere vedere il Principe Alberto II e giocare nello splendido scenario di Montecarlo. Non potevamo chiedere un luogo migliore per festeggiare la nostra vittoria n.20 ai Masters 1000” sono invece le parole di Bob.

“Condividere questo record con Rafael Nadal è incredibile – ha aggiunto Mike – l’ultima vittoria risaliva a quasi un anno fa, quindi siamo felici di essere tornati a vincere. Ora inizia la stagione sul rosso, ed è molto importante per noi aver vinto al primo appuntamento su questa superficie”.

Nel 2003 Mike e Bob hanno conquistato il titolo del Roland Garros. Possibilità di riuscirci ancora quest’anno? “Perché no – ha risposto Bob – giochiamo bene sulla terra rossa. Arriveremo lì preparati, cercheremo di dare il meglio”. Le altre prove dello Slam conquistate dai 33enni americani sono: cinque vittorie gli Australian Open (2006, 2007, 2009, 2010, 2011), due a Wimbledon (2006, 2011) e tre gli Us Open (2005, 2008, 2010).

I due gemelli, ormai 33enni, inizieranno quindi il 2012 alla ricerca di quei pochi record che ancora devono abbattere. Il primato di settimane consecutive al vertice delle classifiche, resta ancora di John McEnroe, con 108, mentre gli americani sono attualmente a quota 73. Visto lo stato di forma dei Bryan, nulla appare impossibile…

E a festeggiare la vittoria record di ieri del duo californiano di Camarillo, anche una presenza “insolita”. La figlioletta di Bob, nata lo scorso 31 gennaio dal matrimonio con l’avvocato Michelle Alvarez, sposata a Miami il 13 dicembre del 2010. Micaela è così piccola da entrare perfettamente nel trofeo.

Micaela Bryan, figlia di Bob, riceve il bacio del papà e dello zio

“Adoro quando mia moglie e mia figlia sono con me in giro per il mondo. Mi piace averle con me, mi rendono felice e quando sono felice gioco meglio. Abbiamo fatto sedere Micaela dentro al trofeo, è emozionante aver vinto il primo titolo da papà”, ha poi detto Bob.

Se non altro Micaela da grande farà invidia a tutti i suoi amici grazie alla sua foto nel trofeo vinto dal papà e dallo zio…

Ecco un'altra foto della piccola Micaela con i gemelli doppisti


Nessun Commento per “20 MASTERS 1000 ANCHE PER BOB E MIKE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • MADRID, TORNEO MAGICO TENNIS - Dal 2002 il torneo di Madrid regala spettacolo e sogni. Merito della grande qualità dei tennisti che vi prendono parte, ma anche del proprietario Ion Tiriac la cui mente è una […]
  • SERENA E DJOKOVIC CAMPIONI DEL MONDO TENNIS – La Itf ha scelto la Williams e Nole (preferito sorprendentemente a Nadal) come migliori giocatori del 2013. Premiati come doppisti anche i gemelli Bryan e il duo italiano composto […]
  • TEMPO DI PREMI, ASTE E “OSCAR” Rafael Nadal e Kim Clijsters sono stati votati come ambasciatori dell'anno 2010 dall'Itwa, l'Associazione internazionale dei giornalisti di tennis. Lo spagnolo aveva già ricevuto il premio […]
  • DODIG-MELO E GLI ALTRI, I VINCITORI SULLA TERRA PARIGINA Tutte sulle altre finali di oggi. Nel doppio, impresa di Dodig-Melo che superano i Bryan per l'esultanza, tra gli altri, di Guga Kuerten
  • USA: “SPAGNA FAVORITA ANCHE SENZA NADAL” Jim Courier, John Isner e Mike Bryan concordi sul fatto che la Spagna parta decisamente favorita nella semifinale di Coppa Davis a Gijon, nonostante l'assenza del proprio numero uno. David […]
  • IL RECORD DI PAES: 700 VITTORIE IN DOPPIO Con la vittoria al Roland Garros in doppio con Daniel Nestor, il tennista indiano sale all'ottavo posto di una speciale classifica.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.