JUDY MURRAY: ‘BASTA AI CINQUE SET NEGLI SLAM PER GLI UOMINI’

La mamma di Jamie ed Andy lancia un'interessante proposta: 'Format due set su tre anche nel tabellone maschile'. E critica la federazione scozzese
domenica, 1 Aprile 2018

Il fatto che gli uomini giocano al meglio dei cinque set negli Slam mentre le donne al meglio dei tre ha scaturito negli anni opinioni contrastanti sull’uguaglianza di prize money. Ecco perché secondo Judy Murray, mamma di Andy e Jamie, è necessario un cambiamento di format. “Vorrei vedere gli uomini giocare sempre al meglio dei tre set. Se le donne giocassero al meglio dei cinque, ci vorrebbe molto più tempo. I cinque set sono un grande e speciale spettacolo negli Slam. Ma a volte succede che sei in campo 4-5 ore e soprattutto in Austtalia dove c’è tanto caldo, lo sforzo è enorme. Fisicamente è molto stancante”.

Judy ha parlato anche di quando ha mandato suo figlio Jamie in un centro tecnico federale del Regno Unito: “È stato probabilmente il mio più grande errore. Andy ne sentiva enormemente la mancanza, e aveva anche cercato di convincerci a comprargli un cane per tenerlo in compagnia. Jamie aveva bisogno di tempo per fare amicizie e integrarsi in gruppo, e tempo non ne aveva. Mentre a scuola andava tutto bene, nel tennis non era così. Il coach aveva cambiato il suo dritto nelle prime due settimane. Chiunque sappia come sono fatti i bambini, può dirti che se li togli dalla famiglia o dagli amici, l’ultima cosa che puoi fare è non snaturare le loro capacità in questa emotiva transizione. Jamie era stato selezionato per il programma per il suo talento, ma le prime due settimane non lo hanno fatto sentire così forte. Posso raccontarvi solo io la tristezza che provava, ma non voleva andarsene. Nel gennaio ’99 abbiamo fatto un viaggio in Francia per il torneo di Tarbes. Una mattina quando si è svegliato, si è rivolto a me con dei grandi occhi tristi e mi ha detto: “Mammina”. E allora lì ho capito quanto gli mancassi. Quando doveva tornare a Cambridge ho detto al coach: “È abbastanza”. Ho guardato Jamie e ho detto: ‘Tornerai con me’. Lui ha detto soltanto una parola: ‘Ok’. Siamo tornati in Scozia insieme. Non riesco a credere di aver fatto un errore così grande. Era andato a Cambridge convinto di poter essere nella top 3 europea degli under 12 e ne è uscito con la fiducia a pezzi. Era troppo, troppo giovane”.


Nessun Commento per “JUDY MURRAY: 'BASTA AI CINQUE SET NEGLI SLAM PER GLI UOMINI'”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.