TIPSAREVIC: ‘PRIZE MONEY NEGLI SLAM DOVREBBE AUMENTARE’

L'ex top ten torna a parlare dei tanti ritiri a Wimbledon e difende coloro che hanno appeso bandiera bianca
domenica, 27 Agosto 2017

Gli US Open sono alle porte e tra le tante curiosità ci sarà quella riguardante la questione ritiri che a Wimbledon ha fatto molto discutere visti i sette abbandoni nel tabellone di singolare maschile nelle prime due giornate di torneo. L’ex numero otto al mondo Janko Tipsarevic è stato uno tra questi ma tornando sull’argomento in un’intervista a Sport360 ha assicurato di non essere sceso in campo per i €40.000 riservati ai giocatori perdenti al primo turno del tabellone principale. “Ho guadagnato abbastanza soldi ché la mia vita non dipende da questa somma di denaro – ha detto “Tipsy” – Sarebbe stato ingiusto se fossi sceso in campo con uno stiramento confermato dal dottore. L’incremento di montepremi negli ultimi anni è stato significativo. Ci sono stati giocatori qui che hanno lottato per essere nel tabellone principale di Wimbledon giocando i Challenger, cosa che ho fatto anche io. Quest’anno sono passato dalla 600esima posizione al numero 50-60 principalmente attraverso i Challenger. Quindi se un ragazzo gioca per tutta la sua vita i Challenger e tutto a un tratto ha la possibilità di giocare a Wimbledon dove la sconfitta al primo turno vale £35,000, non penso che ci sia qualcuno che abbia il diritto di giudicarlo e dire ‘non hai fatto la cosa giusta, ti sei andato a prendere solo i soldi’, perché quello stesso ragazzo, probabilmente la settimana prossima, deve pagare l’allenatore e coprire tutte le spese giocando un Challenger dove se vinci prendi €150 o €300.

Tipsarevic, che in carriera ha guadagnato più di sette milioni di euro provenienti dai montepremi dei tornei, ha aggiunto: “Quando si dice che il montepremi per una sconfitta al primo o secondo turno di uno Slam è davvero alto, devono capire che dovrebbe essere ancora più alto. Perché se confronti il prize money totale durante l’anno ai costi totali che implica il tennis, e pensi ai contratti dei giocatori situati in posizione numero 150, 200 o 80, 90, credimi ho un’agenzia di management, so quanto vengono pagati. Praticamente niente. Chi giudica questi ragazzi è più ingiusto di quelli che si vanno a prendere i soldi su una gamba”.

Quest’anno Tipsarevic, attuale numero 67 delle classifiche mondiali, ha incassato 215.000 dollari di prize money, raccogliendo appena 4 vittorie e 11 sconfitte nei tornei del circuito maggiore.


Nessun Commento per “TIPSAREVIC: 'PRIZE MONEY NEGLI SLAM DOVREBBE AUMENTARE'”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.