SHAPOVALOV: ‘TOP 50? NON SO SE SIA QUESTA LA MIA CLASSIFICA’

Il tennista canadese parla del rapporto con Roger e della bella settimana vissuta alla Laver Cup
mercoledì, 2 Maggio 2018

Denis Shapovalov in una recente intervista ha parlato di come la sua vita è cambiata nel corso degli ultimi mesi. Sull’esperienza alla Laver Cup: “Può qualcuno darmi un pizzicotto? Avere John McEnroe come capitano, essere nello stesso evento di Roger e Rafa, è un sogno diventato realtà. Rod Laver è una leggenda. Ma ovviamente quando ero adolescente, in TV c’erano Roger e Rafa quindi questi erano i miei idoli principali. E’ assurdo come siano riusciti a mantenere questo livello e a giocare un gran tennis – ha detto in un’intervista esclusiva al Telegraph – ma è per questo che sono dei campioni e perchè hanno vinto così tanti Slam. La prima impressione che si ha è ‘oh mio Dio c’è Roger‘, ma poi lo incontri ed è come qualunque altro. Parla così bene del mio gioco, pensa che ho un buon potenziale. Per me questa è un’ispirazione. Avere il tuo idolo che ti parla ti dà la miglior sensazione al mondo”.

Sulla sua popolarità, Shapovalov ha ammesso ancora la sua incredulità e sorpresa nell’avere così tanti apprezzamenti e richieste da parte dei tifosi? “Rimango ancora scioccato quando per strada le persone cominciano a gridare il mio nome. Dico: ‘Volete davvero una foto con me? Siete sicuri?’ Si è tornati agli anni ’70 quando c’era la Borg mania, lui che ha uno stile particolare e attraente? “Sì, ci sono delle ragazze. Ma con molte non parlo”.

Il numero 52 del mondo, che ha avuto la sua esplosione raggiungendo le semifinali a Montreal e agli ottavi agli US Open perdendo rispettivamente da Alexander Zverev e Pablo Carreno Busta, ha aggiunto: “Amo completamente il tennis. Ora sono 50 al mondo, ma non so se sia quella davvero la mia classifica. Ho giocato un paio di tornei buoni, ma devo fare questo una settimana sì e l’altra pure. Ho detto al mio team che voglio cercare di giocare tanti tornei prossimamente in modo da abituarmi a tutti questi viaggi in Nazioni diverse ogni settimana, e vedere cosa si prova, se posso lo stesso fare il mio gioco”.


Nessun Commento per “SHAPOVALOV: 'TOP 50? NON SO SE SIA QUESTA LA MIA CLASSIFICA'”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.