NUOVO CRITERIO DI INTRODUZIONE NELLA HALL OF FAME DAL 2019

Bisognerà soddisfare uno di questi 4 requisiti qui elencati
sabato, 10 Febbraio 2018

La International Tennis Hall of Fame, un museo dove sono celebrate le leggende del passato, ha annunciato che a partire dal 2019 i criteri per eleggere le “new entry” cambieranno. A decidere non saranno soltanto gli esperti di tennis e dello sport ma anche i fan che avranno l’opportunità di votare. Inoltre, alcuni giocatori che rispetteranno determinati criteri saranno automaticamente introdotti nella Hall of Fame. Per entrare a far parte di diritto di questo speciale gruppo, bisognerà soddisfare almeno uno di questi quattro requisiti:

– aver vinto cinque Slam;
– aver vinto tre Slam in singolare ed esser stato numero uno per 13 settimane;
– aver vinto 15 Slam di doppio;
– aver vinto 12 Slam in doppio e trascorso almeno 52 settimane da numero uno.

L’istituzione no-profit ha specificato che in alcuni casi potrebbero esser fatte delle eccezioni. Per esempio seguendo questi criteri appena elencati, Andy Murray e Maria Sharapova saranno automaticamente introdotti. Non è così invece per Wawrinka, Azarenka, Kvitova e Kuznetsova, tutti vincitori Slam per almeno una volta. Ciò che non cambia è il fatto che dovranno trascorrere almeno 5 anni dal ritiro per entrare nella Hall of Fame.

Lo scorso anno ad essere stato introdotto nella Hall of Fame è stato Andy Roddick, che ha apprezzato lo speciale riconoscimento: “Non sono il migliore di tutti i tempi. Non avrò vinto Wimbledon. Non sarò stato il migliore della mia generazione e né la persona che meglio si è comportato. Non sarò stato il più corretto. Ma per me ricevere questo onore è tutt’altro che scontato. Non sarò stato tante cose, ma da ora in poi non sarò niente meno di un Hall of Famer. Vi ringrazio dal profondo del mio cuore”.

Roddick si è detto fortunato ad aver giocato nella stessa epoca di Andy Murray, Novak Djokovic, Roger Federer e Rafael Nadal. “Non riesco a credere al livello di tennis a cui ho potuto assistere nella mia carriera. I colpi messi a segno, i record battuti e quelli che continuano a essere battuti. Bisogna soltanto ringraziare Murray, Novak, Roger e Rafa per aver giocato al più alto livello nella storia del tennis


Nessun Commento per “NUOVO CRITERIO DI INTRODUZIONE NELLA HALL OF FAME DAL 2019”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.