LI NA: ‘NON AVREI MAI POTUTO FARE COME SERENA WILLIAMS’

L'ex tennista cinese non sarebbe tornata a giocare se fosse rimasta incinta durante la carriera da tennista
martedì, 2 Gennaio 2018

L’ex tennista cinese Li Na ha elogiato la grande forza di volontà di Serena Williams che vuole tornare a competere in tempo per difendere il titolo ai prossimi Australian Open quattro mesi dopo aver partorito e dato alla luce la piccola Alexis Olympia Ohanian. Ma se avesse dovuto farlo lei quando era ancora una tennista professionista, non c’era alcuna chance. Williams, che ha compiuto 36 anni due giorni fa, ha parlato del suo piano “azzardato” di tornare a giocare a Melbourne. Li, chs ha annunciato di essere incinta due mesi dopo essersi ritirata a settembre 2014, ha ammesso che non sarebbe stata in grado di lasciare sua figlia da sola, aggiungendo che probabilmente da quando è diventata mamma, ha colpito la palla da tennis soltanto 10 volte. “Serena può risolvere tutto“, ha riconosciuto Li Na riferendosi alla sfida di essere un genitore e allo stesso tempo tennista professionista ai massimi livelli. “Ma se penso a me, non lo avrei potuto fare. Non avrei potuto lasciare figli così piccoli”.

Alla domanda se le manca il tennis, la due volte campionessa Slam ha detto che ha nostalgia della lotta e della competizione, ma ha accettato che ormai il capitolo tennis appartiene al passato. “Ora seguo soltanto“, ha aggiunto Li, la cui figlia ora ha due anni e il figlio quasi uno.

Altre ex star hanno fatto come la Williams. Kim Clijsters, che ha smesso di giocare per due anni ed è diventata mamma tornando poi con una vittoria agli US Open 2009, ha detto che “dipende da come il tuo corpo reagisce. Tutti reagiamo in maniera diversa in queste situazioni”.

L’americana Mary Joe Fernandez ha affermato che non avrebbe potuto giocare dopo essere diventata mamma ma “Serena è un’eccezione per tante regole”.

Questa invece l’opinione di Wozniacki sulla Williams: “Penso che tornerà in maniera forte ma che allo stesso tempo si godrà la maternità in modo da avere una piena esperienza. Sarà molto speciale“.

Li, nativa di Wuhan e ambasciatrice globale per il torneo della sua città, è apparsa incerta quando le hanno chiesto se sarebbe contenta che i suoi figli diventassero tennisti professionisti. “Sarei contenta ovviamente, lo sport può cambiarti molto e può rendere il bambino forte. Ma è molto dura viaggiare sempre, non è così facile continuare a farlo per così tanti anni, fare la stessa cosa e non avere tempo per la propria famiglia”.


Nessun Commento per “LI NA: 'NON AVREI MAI POTUTO FARE COME SERENA WILLIAMS'”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • DIECI RITIRI IN WTA NEL 2014 Na Li e Dinara Safina hanno appeso la racchetta al chiodo e con loro altre sette tenniste hanno deciso di chiudere l’attività agonistica per infortuni o mancanza di motivazioni. Solo Elena […]
  • RADWANSKA: “VOGLIO ALLUNGARE LA MIA STRISCIA” Australian Open. Ai microfoni parlano le protagoniste del terzo turno di oggi. Maria Sharapova: “La chiave è rimanere concentrati”. Li na: “Ho giocato come al solito”. Ekaterina Makarova: […]
  • BUON COMPLEANNO LI NA La tennista cinese più forte di tutti i tempi compie 32 anni. Una carriera di grande prestigio e una personalità tra le più interessanti e forse tormentate del circuito. Lei il tennis non […]
  • WTA, DOVE PORTA IL RANKING DI FINE ANNO? Tutti a caccia della Halep, dalle big alle rising stars. La WTA si conferma un mondo precario, il 2019 si prepara ad altre mille sfaccettature.
  • SERENA SETTE BELLEZZE TENNIS - La Williams rimonta due break nel primo set contro Li Na, prima di dilagare e vincere per la settima volta il Sony Open di Miami. È il 59esimo titolo in carriera per la numero uno del mondo
  • WILLIAMS VS LI: FINALE SCONTATA? TENNIS – Il pronostico dell’ultimo atto del Sony Open di Miami si presenta quanto mai chiuso in favore della numero uno del mondo, avanti 10-1 nei precedenti e vincente negli ultimi nove […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.