STEFAN EDBERG: ‘FEDERER E’ IL PIU’ GRANDE’

Anche Tommy Haas e Ken Rosewall elogiano il 19 volte campione Slam
venerdì, 29 Settembre 2017

Come accaduto nel 2016, anche quest’anno Stefan Edberg ha sostenuto Roger Federer dal suo box e poi nella finale di domenica dal Royal Box in compagnia di altri volti noti dello sport e non solo. Edberg, che ha riportato Federer ai vertici nel 2014 e 2015, è meravigliato dalla longevità di Federer: “Ciò dà speranza a tutti, non credete? È straordinario. È così speciale per tanti motivi. Ai miei occhi, Roger è il più grande e penso lo abbia dimostrato con i 19 titoli Slam e gli otto qui. Vale sempre la pena venire a guardarlo perché sai che farà colpi incredibili”.

Anche il 39enne Tommy Haas ha assistito alla finale, lui che a Stoccarda lo scorso mese l’ha battuto all’esordio. “Ovviamente in quello che è il mio ultimo anno, la partita contro di lui rappresenta un grande momento. Per il resto della sua vita gli potrò dire che quando ha vinto l’ottavo (Wimbledon), io l’ho battuto (il mese precedente). Chi sa di cosa è capace? Grazie a lui tutti gli altri atleti, specialmente nel tennis, continueranno questo trend. È un anno entusiasmante finora, sono contento perché è un mio amico. È incredibile. Siamo tutti incantati da ciò che ha fatto quest’anno. Chi lo avrebbe pensato? Ma come ha detto nel suo discorso, se continui a sognare, a crederci e a lavorare duramente, tante cose diventano possibili. È uno scherzo, incredibile. Dovrebbero cambiarlo da SW19 (numero dell’indirizzo di Church Road, ndr) a RF19″.

Pure la leggenda australiana Ken Rosewall crede che Federer sia il GOAT: “Non c’è dubbio! Sfido chiunque a sostenere il contrario. Roger è il migliore in ogni zona del campo e in ogni circostanza di gioco. Impeccabile, con e senza la racchetta in mano. È un campione di enorme ispirazione per i giovani e per i vecchi come me. Cosa potremmo chiedergli di più?”

Alla domanda su come lo affronterebbe se avesse potuto giocare in quest’epoca, Rosewall ha risposto: “Uh difficile rispondere… Forse avrei provato ad andare a rete per metterlo sotto pressione. Avrei osato colpi impossibili, perché con la regolarità Federer non lo batti mai. Io mi auguro che una sfida con Roger sia possibile nella mia prossima vita: ci spero. Chi vincerebbe un torneo con le racchette di legno? Sempre Federer, naturalmente”.


Nessun Commento per “STEFAN EDBERG: 'FEDERER E' IL PIU' GRANDE'”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.