WTA ELITE TROPHY ZHUHAI: MLADENOVIC E STEPHENS NON VINCONO PIÙ

Tante sorprese nel WTA Elite Trophy in corso di svolgimento a Zhuhai, dove la francese e l’americana confermano un periodo di forma davvero terribile
mercoledì, 1 Novembre 2017

Tennis. Grandi emozioni anche nella seconda giornata del WTA Elite Trophy 2017, il cosiddetto Master B, in corso di svolgimento nella magnifica cornice indoor situata nella suggestiva cittadina cinese di Zhuhai. Anche quest’anno infatti la manifestazione può contare su una entry list che ha ben poco da invidiare alle recenti WTA Finals tenutesi a Singapore, sia pur con il rammarico di dover sottolineare alcune illustri assenze come quella della detentrice del titolo Petra Kvitova rientrare proprio nel 2017 in seguito alla coltellata rimediata all’interno della propria abitazione.

Nel Gruppo Azalea prosegue inesorabile il momento terribile di Kiki Mladenovic vittima dell’ennesima sconfitta, ad opera oggi della veterana Magdalena Rybarikova impostasi meritatamente grazie allo score conclusivo di 7-5 1-6 7-6(5) al termine di una maratona senza esclusione di colpi. Ricordiamo che la portacolori transalpina non ottiene un successo nel circuito maggiore addirittura dallo scorso 2 agosto, un bilancio a dir poco preoccupante che la costringerà in maniera inevitabile a serie riflessioni in vista dell’ormai imminente stagione 2018.

Nemmeno una prestazione non impeccabile della slovacca ha permesso alla prima favorita del seeding si sbloccarsi, incapace di sfruttare la precarietà della forma fisica della sua avversaria costretta al ritiro poche settimane fa durante il torneo di Mosca. Rybarikova ha inoltre fallito la bellezza di quattro match point distribuiti in tre games differenti, ma ciò non è comunque bastato ad una Mladenovic lontanissima parente della enorme promessa che sembrava essere pronta a dominare il panorama femminile.

Senza storia invece il match valevole per il Gruppo Rosa tra Ashleigh Barty e Anastasia Pavlyuchenkova, probabilmente ancora affaticata dopo la maratona di ieri e costretta alla resa per 6-4 6-1 dopo appena un’ora e quattordici minuti di partita. Performance invece ai limiti della perfezione quella messa in mostra oggi dalla talentuosa australiana, straordinariamente incisiva al servizio e abilissima a rimanere concentrata sul proprio obiettivo durante l’arco dell’intera sfida. Il prossimo ostacolo sul suo cammino risponde ora al nome dell’ex numero uno del mondo Angelique Kerber, giocatrice in evidente crisi di risultati oltre che di prestazioni alla quale sarà egualmente necessario evitare di prestare il fianco visti i sigillo conseguiti in passato dalla campionessa tedesca.

Anastasija Sevastova compie infine l’impresa di giornata nel Gruppo C sbarazzandosi della trionfatrice degli US Open Sloane Stephens per 7-5 6-3, complice soprattutto il pessimo rendimento offerto dall’americana incappata in una serie innumerevole di errori gratuiti da fondo campo. Proprio la continuità sembra ancora mancare alla giovane statunitense al fine di compiere il definitivo salto di qualità, veramente tanto auspicato in un periodo nel quale il movimento femminile è alla costante ricerca di nuove dominatrici.

Dal titolo festeggiato a New York Sloane non ha infatti più saputo vincere, rimediando ben tre batoste con un bilancio complessivo di zero set vinti a fronte di sei persi. La tennista lettone si prende invece una sostanziosa rivincita dopo essere stata eliminata dalla Stephens proprio a Flushing Meadows, quando l’attuale numero 15 del ranking fu obbligata alla resa nonostante una strepitosa tenacia che le consentì di spingersi fino al tiebreak decisivo. Di seguito vengono riportati i risultati maturati nella giornata odierna.

Risultati:

[5] A.Sevastova b. [3] S.Stephens 7-5 6-3
[9] A.Barty b. [4] A.Pavlyuchenkova 6-4 6-1
[10] M.Rybarikova b. [1] K.Mladenovic 7-5 1-6 7-6(5)

 

 

 

 


Nessun Commento per “WTA ELITE TROPHY ZHUHAI: MLADENOVIC E STEPHENS NON VINCONO PIÙ”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.