WTA ELITE TROPHY ZHUHAI: BARTY, SEVASTOVA E VANDEWEGHE GIÀ IN SEMI

Già definite tre delle quattro semifinaliste del WTA Elite Trophy in corso di svolgimento a Zhuhai, dove si registra l’ennesima brutta figura della Kerber
giovedì, 2 Novembre 2017

Tennis. Comincia a delinearsi l’assetto delle semifinali nel prestigioso WTA Elite Trophy 2017, in corso di svolgimento sul cemento indoor di Zhuhai come ultimo grande appuntamento della stagione femminile. Sono state già decise infatti tre delle quattro giocatrici che approderanno al penultimo atto, in attesa di conoscere l’ultima determinata dagli esiti della giornata di domani. Ricordiamo che alla vincitrice del cosiddetto Master B andrà anche un bottino di 700 punti in classifica, utili soprattutto in termini di fiducia in vista dell’imminente annata 2018.

Nel Gruppo Rosa prosegue la marcia inarrestabile di una scatenata Ashleigh Barty, giustiziera nettamente dell’ex numero uno del mondo Angelique Kerber grazie allo score conclusivo di 6-3 6-4 al termine di una contesa mai veramente in discussione. Il successo odierno consente inoltre alla talentuosa australiana di ottenere la qualificazione matematica alle semifinali, relegando invece la tedesca in ultima posizione nel girone e quindi eliminata in maniera davvero deludente.

Non si può fare a meno di sottolineare un 2017 a dir poco da incubo per la campionessa teutonica, lontana anni luce dalla giocatrice capace di stupire tutti gli addetti ai lavori sollevando il trofeo agli Australian Open 2016 dinnanzi alla favoritissima Serena Williams, e già certa di abbandonare la Top 20 del ranking a distanza di ben cinque anni dall’ultima volta. La off-season sarà dunque colma di riflessioni in casa Kerber, perchè un altro anno del medesimo genere risulterebbe inaccettabile sotto ogni punto di vista.

Grande prestazione anche quella offerta da Anastasija Sevastova leader del Gruppo Camelia, letteralmente dominato dalla portacolori lettone impostasi per 6-3 6-4 al cospetto della veterana Barbora Strycova in appena un’ora e ventiquattro minuti di assolo incontrastato. Poco da fare quindi dal lato della malcapitata ceca, obbligata a subire i ritmi forsennati della sua avversaria durante tutto l’arco della sfida, contraddistinta non a caso da numerosi vincenti messia a segno dall’attuale numero 15 delle classifiche.

Stacca infine il pass per le semifinali anche la seconda favorita del seeding Coco Vandeweghe protagonista dell’ultimo incontro del programma odierno, nel quale la tennista americana si è sbarazzata della russa Elena Vesnina con il punteggio di 6-3 6-2 testimoniando così un ottimo periodo di forma. A meno di stravolgimenti inaspettati, l’esponente a stelle e strisce dovrebbe fare il proprio ingresso in Top 10 al termine della settimana corrente, fatti salvi possibili exploit della transalpina Kiki Mladenovic apparsa però in condizioni abbastanza precarie.

La giocatrice di Leopoli incassa invece la seconda eliminazione consecutiva nel round robin in quel di Zhuhai, a cui si aggiunge anche il poco invidiabile bilancio complessivo di sei disfatte su dieci match disputati contro avversarie situate nella Top 20 del ranking. Vandeweghe, al contrario, può festeggiare la quarta semifinale raggiunta nel 2017 a livello WTA, sperando di riuscire finalmente a mettere la ciliegina sulla torta senza doversi accontentare dell’ennesimo piazzamento. Di seguito vengono riportati i risultati della giornata odierna.

Risultati:

[2]C.Vandeweghe b. [6]E.Vesnina 6-3 6-2

[5]A.Sevastova b. [11]B.Strycova 6-3 6-4

[9]A.Barty b.[8]A.Kerber 6-3 6-4

 


Nessun Commento per “WTA ELITE TROPHY ZHUHAI: BARTY, SEVASTOVA E VANDEWEGHE GIÀ IN SEMI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.