MONDO CHALLENGER: ARNABOLDI SUBITO ELIMINATO IN FRANCIA

Comincia male l’avventura degli azzurri impegnati questa settimana a livello Challenger, con il lombardo umiliato al debutto sul cemento indoor francese
lunedì, 6 Novembre 2017

Tennis. Settimana ricca di appuntamenti a livello Challenger quella che coincide con le ATP Next Gen Finals in programma a Milano, vista la presenza di una folta rappresentanza azzurra nei tornei sparsi in giro per il globo. Questi ultimi appuntamenti costituiscono infatti un banco di prova fondamentale soprattutto in termini di classifica, se si considera che ormai la chiusura della stagione è alle porte e acquisire fiducia risulta imprescindibile al fine di presentarsi nelle migliori condizioni in apertura di 2018.

Subito eliminato purtroppo il nostro Andrea Arnaboldi al debutto sul cemento indoor francese di Mouilleron-le-Captif, dove il portacolori lombardo ha ceduto di schianto al cospetto del russo Alexey Vatutin come testimonia il punteggio conclusivo di 6-3 6-1 in appena un’ora e quattro minuti di assolo incontrastato. Si conferma dunque un periodo davvero poco brillante per il volenteroso esponente italiano, che in questi ultimi mesi non è quasi mai riuscito ad esprimere il proprio miglior livello incappando troppo spesso in sconfitte inaspettate.

Troppo discontinua anche la prestazione odierna offerta da Arnaboldi, autore di una pessima prova al servizio tanto da subire la bellezza di cinque break complessivi dinnanzi ad un avversario non proprio eccezionale in fase di risposta.

Ad affossare poi definitivamente le sue speranze sono stati la miriade di errori gratuiti distribuiti nell’arco di tutto il match, la cui qualità non ha di certo appassionato i pochi spettatori presenti sugli spalti. In gara rimangono quindi Salvatore Caruso, opposto all’esordio ad un qualificato, Stefano Travaglia e Luca Vanni, chiamati entrambi a testare le ambizioni dei padroni di casa Ugo Humbert e Geoffrey Blancaneaux.

Prosegue invece la tournèe sudamericana per Marco Cecchinato, reduce da un risultato piuttosto negativo maturato la scorsa settimana, pertanto voglioso di riscatto sulla terra battuta uruguaiana di Montevideo. Il sesto favorito del seeding sfiderà al primo turno il non irresistibile colombiano Alejandro Gonzalez, mentre il connazionale Roberto Marcora tenterà l’ingresso nel main draw contro l’argentino Facundo Mena nel turno conclusivo del tabellone cadetto.

Due atleti azzurri anche nel Challenger più ricco della settimana di scena sul veloce al coperto di Bratislava, in Slovacchia, dove le speranze saranno riposte in Andreas Seppi accreditato della testa di serie numero tre, e Alessandro Giannessi, alle prese con un momento non positivo sotto il profilo sia delle prestazioni che dell’attitudine mentale. L’altoatesino scalderà i motori da favorito dinnanzi al giovane austriaco Sebastian Ofner, a differenza dell’impregno quasi proibitivo che attende lo spezzino finito subito tra le grinfie del primo favorito del seeding Kukushkin. Da segnalare infine anche la presenza di Matteo Viola impegnato nelle qualificazioni.


Nessun Commento per “MONDO CHALLENGER: ARNABOLDI SUBITO ELIMINATO IN FRANCIA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.