ATP FINALS 2017: FEDERER SBRIGA LA PRATICA CILIC E CHIUDE DA IMBATTUTO

Federer approda in semifinale alle ATP Finals senza perdere alcun match nel proprio girone, in attesa di conoscere il prossimo ostacolo tra Goffin e Thiem
giovedì, 16 Novembre 2017

Tennis. Roger Federer chiude da imbattuto la propria cavalcata nel gruppo Boris Becker alle ATP World Tour Finals 2017, in corso di svolgimento per l’ottavo anno consecutivo nella meravigliosa cornice indoor della O2 Arena di Londra.

Ricordiamo che il fuoriclasse svizzero era già certo della qualificazione in semifinale dopo l’affermazione di martedì ai danni Alexander Zverev, ma ha voluto comunque togliersi questo ulteriore sfizio pur senza brillare in modo particolare sotto il profilo del gioco.

Il 19 volte trionfatore Slam si è infatti sbarazzato in rimonta del già eliminato Marin Cilic in quella che era l’inutile rivincita della finale andata in scena a Wimbledon, con il gigante croato obbligato ad incassare la terza disfatta di fila al terzo set cedendo stavolta il passo per 6-7(5) 6-4 6-1 in quasi due ore di partita senza esclusione di colpi.

Il Re aspetta ora nella prima semifinale del sabato il vincente della sfida in programma domani tra Dominic Thiem e David Goffin, autentica resa dei conti al fine di provare ad impedire all’elvetico l’ennesima gemma di un 2017 quasi indimenticabile.

Ennesima delusione invece per il campione degli US Open 2014, il cui rendimento stenta a trovare quella continuità necessaria ad assicurargli il definitivo salto di qualità ad altissimi livelli. Un eventuale settimo sigillo di Federe domenica lo porterebbe, grazie ai 1500 punti in cassaforte, a sole 140 lunghezze in classifica dall’eterno nemico Rafael Nadal.

Anche oggi la prestazione di Roger non è stata tuttavia esente da qualche imperfezione, come testimonia le innumerevoli difficoltà in risposta che hanno reso la frazione inaugurale più spinosa di quanto non fosse lecito aspettarsi alla vigilia. L’ex numero uno del ranking ha inoltre mancato quattro palle break complessive, di cui tre nel primo game, preludio ad un tiebreak nel quale un paio di sviste di Federer hanno consegnato l’iniziale vantaggio ad un solido Cilic.

La chiave di volta dell’intera contesa è tuttavia rappresentata dall’avvio del secondo parziale, quando Marin fallisce una chance ghiottissima in riposta abbattendosi progressivamente fino alla resa definitiva. A dir poco esemplificativo in tal senso il disastro combinato alla battuta sul 4-5, dove un doppio fallo unito ad una serie di errori inspiegabili hanno lasciato intravedere il canovaccio di un esito già ampiamente scritto.

Roger si è subito involato sul 3-0 nel terzo set evitando di concedere ulteriori appigli al rivale, oltre a completare una striscia di cinque games consecutivi utile anche a poter risparmiare energie nei successivi turni di risposta. Nel sesto game arriva addirittura l’allungo ulteriore da parte del basilese, propiziato a dire il vero da un Cilic tanto frustrato quanto dimesso.

Staremo ora a vedere se Federer riuscirà ad innalzare il livello del proprio gioco in vista delle ultime due fatiche stagionali, prima di tuffarsi nella meritata vacanza che gli permetterebbe di ripensare alle incredibili imprese compiute nell’arco degli ultimi dodici mesi.

 

 


Nessun Commento per “ATP FINALS 2017: FEDERER SBRIGA LA PRATICA CILIC E CHIUDE DA IMBATTUTO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.