PHILIPPOUSSIS: “FEDERER IL MIGLIORE, MA NADAL STA PER RAGGIUNGERLO”

L’ex campione australiano Philippoussis commenta l’infinita rivalità tra lo svizzero e lo spagnolo prendendo una posizione ben definita in merito alla questione
venerdì, 8 Dicembre 2017

Tennis. Mark Philippoussis rappresenta senza dubbio uno dei tennisti più talentuosi degli ultimi quindici anni, pur non essendo sempre riuscito a tramutare nel migliore dei modi le proprie incredibili abilità in successi sul rettangolo di gioco.

L’ex campione australiano è anche noto per essere stato la vittima di Roger Federer nel corso della sua prima cavalcata vincente a Wimbledon risalente al 2003, quando l’allora giovanissimo svizzero si impose nell’ultimo atto sull’erba di Londra non lasciando neppure un parziale al portacolori di Melbourne.

Lo stesso Philippoussis ha tracciato un interessante bilancio relativo ai grandi protagonisti della generazione attuale durante un’intervista rilasciata all’Equipe, ponendo l’accento soprattutto sui Fab Four che hanno monopolizzato la scena in tempi recenti.

Siamo tutti felici del grande ritorno di Roger e Rafa e anche tanto fortunati per avere Djokovic e Murray”, ha dichiarato l’ex fuoriclasse australiano che quando si tratta di prendere una posizione netta non ha dubbi: “Roger è il più grande, Rafa gli è molto vicino, a soli tre titoli Slam da Federer.

E, nonostante qualche problema a fine stagione, ha mostrato di essere in grandissima forma.  Quanto a Djokovic e Murray, è incredibile ciò che sono riusciti a fare giocando nella stessa era di Federer. Il migliore di tutti i tempi”.

Nonostante il fenomeno basilese detenga il record di Slam conquistati a quota 19, Mark sostiene che Nadal abbia ancora tutto lo spazio per recuperare viste anche le sole tre lunghezze di distanza dall’eterno rivale.

Federer è il migliore, ma Rafa sta per raggiungere i suoi record. Ci sono Djokovic, Murray, Nadal e il più grande di tutti i tempi”.

Al contempo, non si può fare a meno di sottolineare come l’epoca che stiamo vivendo sia davvero una delle più fulgide della storia, ricca di personaggi incredibili il cui nome rimarrà scritto indelebilmente nella storia di questo magnifico sport.

“Siamo davvero fortunati a vivere un periodo tennistico del genere, con questi campioni che giocano tutti nello stesso momento storico. Ora, Rafa è a soli tre Slam dal record di Federer, e sembra stare ancora davvero bene…”.

Staremo ora a vedere quali ulteriori sorprese ci porterà l’ormai imminente 2018, se si considera che la stagione dell’elvetico comincerà come l’anno scorso alla Hopman Cup in quel di Perth, mentre il toro di Manacor scalderà i motori in occasione della tradizionale esibizione prevista ad Abu Dhabi dal 28 dicembre prossimo.

Tutto è pronto, insomma, per l’ennesimo capitolo della straordinaria lotta che ha infiammato appassionati e addetti ai lavori nell’ultimo decennio dorato del tennis.

 


Nessun Commento per “PHILIPPOUSSIS: "FEDERER IL MIGLIORE, MA NADAL STA PER RAGGIUNGERLO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.