ATP BRISBANE: KYRGIOS NON SI DISTRAE, QUARTO TITOLO IN CARRIERA

Il titolo va al padrone di casa Kyrgios, autore di una prestazione impeccabile in finale che gli ha permesso di piegare in due set l’americano Harrison
domenica, 7 Gennaio 2018

Tennis. Non poteva cominciare in modo migliore la stagione 2018 di Nick Kyrgios, nuovo campione del prestigioso ATP 250 di Brisbane in scena sul cemento all’interno della meravigliosa località situata nel Queensland.

Per il giovane australiano si tratta del quarto titolo in carriera, il primo però davanti al pubblico amico che non ha mai smesso di sostenerlo nel corso della settimana corrente. Insomma, il viatico sembra essere quello giusto in vista del primo Grande Slam dell’annata, vale a dire l’Australian Open in programma a Melbourne dal 15 al 28 gennaio.

Il 21enne di Canberra, che da domani toccherà la 17ma posizione del ranking mondiale, si è infatti imposto nell’atto conclusivo ai danni dello statunitense Ryan Harrison grazie al netto score conclusivo di 6-4 6-2 maturato in appena un’ora e quattordici minuti di sostanziale assolo.

“Sento ci sia pressione su di me ovunque io vada” – aveva dichiarato Kyrgios durante i giorni scorsi. “Mi aspetto sempre di fare bene.

In Australia tutti vogliamo fare bene nel nostro piccolo, ma per me è come se fosse una settimana come le altre. Fare male qui non pregiudica il resto dell’anno.

So che ci saranno sempre degli alti e bassi, ma spero che vada meglio ogni anno. Lo scorso anno ho avuto momenti splendidi ma anche alcuni difficili, ma spero che le cose vadano per il verso giusto”.

Nella giornata odierna, il beniamino del pubblico ha accusato qualche piccolo passaggio a vuoto soltanto nelle fasi inaugurali, complice anche l’aggressività di un americano tornato finalmente su livelli accettabili dopo alcune stagioni a dir poco sottotono considerate le premesse iniziali.

L’equilibrio è dunque perdurato fino al 3-3 della frazione di apertura, preludio ad un repentino cambio di marcia effettuato da Kyrgios che da quel momento ha infatti concesso soltanto le briciole al malcapitato avversario.

A sorprendere particolarmente è stata soprattutto la tenuta mentale messa in mostra da Nick sostenuto anche dall’appoggio del pubblico amico, capace di far sentire a proprio agio l’imprevedibile beniamino come poche volte è successo nella sua carriera.

“Amo giocare per voi, anche se ogni tanto non può sembrare così vi assicuro che lo è”, ha infine ringraziato Kyrgios al momento della premiazione accanto ad un Harrison visibilmente frustrato.

La partita di oggi dimostra inoltre come a Melbourne tutti i rivali dovranno fare i conti anche con il bad boy australiano, intenzionato più che mai a far fruttare quell’incredibile talento di cui dispone. Se così dovesse essere, allora potremmo veramente assistere ad uno spettacolo rimarchevole per il primo grande titolo del 2018.

 


Nessun Commento per “ATP BRISBANE: KYRGIOS NON SI DISTRAE, QUARTO TITOLO IN CARRIERA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.