MARION BARTOLI: “IL MIO EX MI DICEVA SEMPRE CHE ERO GRASSA”

L’ex campionessa di Wimbledon Marion Bartoli svela il terribile segreto che si cela dietro alla perdita di peso attuata negli ultimi anni
giovedì, 11 Gennaio 2018

Tennis. Marion Bartoli, attesa al rientro nel circuito nel mese di marzo in occasione del prestigioso appuntamento di Miami, ha vuotato il sacco durante un’intervista rilasciata al quotidiano francese L’Equipe. Ci sarebbe infatti il suo ex fidanzato dietro alla vistosa perdita di peso alla quale è andata incontro nell’ultimo periodo.

“Avevo perso tanto peso prima del mio virus per via del mio ex, che aveva reso la mia vita un inferno. Uno stronzo.

Quando mi sono ritirata, ero la persona più felice del mondo. Poi ho incontrato il mio vecchio fidanzato nel 2014, e ogni giorno mi diceva che ero grassa.

Ogni giorno. Quando vedeva una ragazza magra per strada, mi diceva “vedi quanto è magra e bella”.

Ciò non mi ha aiutato. Ho anche imparato tanto. A causa della mia personalità, ho accettato l’inaccettabile.

Dicevo a me stessa “no, non è serio, no”, e ciò mi ha completamente distrutto. Non voglio vivere più così.

È vero, avevo perso tanto peso, ero debole, e con un sistema immunitario debole, ho preso un virus in India che mi ha finito. Ero già molto magra, ma non lo capivo”.

La campionessa francese sta comunque ricevendo numerosi messaggi di sostegno sia da parte delle colleghe sia da parte di alcune leggende del passato, a testimonianza della sua ottima immagine costruita negli anni.

“Ho ricevuto messaggi da Serena e Monica Seles. Messaggi positivi. Serena che dice che ho tanto coraggio mi fa piacere. Lo stesso con Monica Seles, che era il mio idolo assoluto quando ero piccola.

Il fatto che mi dica “sei una campionessa di Wimbledon, qualcosa che io non ero” è eccezionale”. Un accenno poi alla routine giornaliera: “Quando sono al centro della Federazione, arrivo alle 9:00 e me ne vado alle 21:00.

Faccio 3½-4 ore di tennis ogni giorno, 2-2½ ore di preparazione fisica, poi recupero e trattamenti”. Una sfida personale quella della Bartoli: “Devo dimostrare a me stessa che sono viva.

Ci è voluto un anno e mezzo per tornare a star bene”. Sulla sua programmazione: “Se comincio a Miami, non salterò la terra. Avrò un calendario leggero con Madrid, Roma e Roland Garros.

Se non comincio a Miami, salto la terra e faccio Nottingham, Birmingham e Wimbledon Assolutamente no. Non sto tornando per essere top 100. Sono stata tra le prime 20 per tutta la mia carriera, e anche in top 10.

Se a febbraio sono da top 100 e le top 30 mi fanno il cu** così, dovrò farmi domande. Torno per divertirmi, giocare i big match e divertirmi”. Non resta dunque che augurarle buona fortuna per il futuro.


Nessun Commento per “MARION BARTOLI: "IL MIO EX MI DICEVA SEMPRE CHE ERO GRASSA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.