HALEP DOLORANTE ALLA CAVIGLIA: AUSTRALIAN OPEN A RISCHIO?

La numero uno del mondo Simona Halep ha rimediato una dolorosa storta alla caviglia all’esordio, in attesa di valutare l’evoluzione delle sue condizioni
mercoledì, 17 Gennaio 2018

Tennis. Grande paura per Simona Halep nel corso del suo match di primo turno agli Australian Open 2018, visto che l’attuale numero uno del mondo ha rimediato una dolorosa storta alla caviglia che non le ha comunque impedito di portare a casa la vittoria.

La campionessa rumena valuterà le proprie condizioni durante le prossime ore, nella speranza di potersi presentare al meglio contro la rediviva canadese Eugenie Bouchard, come dichiarato da lei stessa nella conferenza stampa a margine della sfida d’esordio.

“Non lo so, ho sentito parecchie fitte in campo e non ho ancora avuto tempo di fare un controllo.

Ho fatto doccia, stretching e poi sono venuta qui. Vorrei aspettare domani per vedere come mi alzo. Per esperienza non credo ci sia nulla di rotto ma il dolore è stato forte in campo e dovrò vedere coi dottori”.

“Ho avuto questo problema l’anno scorso ed anche prima e questa caviglia adesso. Le mie caviglie non sono proprio messe bene ed è per questo che ho sempre la fasciatura.

Ma non capisco cosa sia successo perché avevo la fasciatura e non ho capito a cosa sia dovuto. Guarderò alla TV come è accaduto perché non lo riesco a ricordare”.

Sull’eventualità di un ritiro anticipato dal torneo, l’allieva di Darren Cahill non sembra ancora intenzionata a sbilanciarsi, consapevole del fatto che la giornata di oggi sarà fondamentale al fine di capire le sue reali possibilità.

“Non ci sto pensando. Sono abituata ad aver fastidio alla caviglia e perciò non credo che mi fermerò. Ma, come sai, priorità sempre alla salute, quindi vedremo. Secondo me sarò capace di giocare”.

“Non posso scappare dallo stress (ridendo) come non posso scappare dal dolore alla caviglia.

Ma ora mi sento molto più rilassata e a mente libera e spero così sia anche domani. Semplicemente scendere in campo rilassata e divertirsi, come ho fatto in Cina”.

Infine, non poteva mancare un commento sulle numerose giocatrici di altissimo livello attualmente al di fuori della Top 10, come ad esempio Angelique Kerber, Aga Radwanska e Petra Kvitova.

“Beh con ogni giocatrice è accaduto qualcosa. Petra ha avuto un brutto momento nella sua vita, è stato difficile mantenere lo stesso ritmo di una top 10 dopo un assenza così lunga.

Angie ha vinto due Grand Slam, diventando la numero uno e credo si fosse rilassata un po’ troppo alla fine dello scorso anno. E’ stato un anno eccezionale e sono sicura che torneranno tutte; Angie è già tornata.

Loro hanno il gioco, hanno il ritmo…devono solo ritrovarlo e sentirlo. Non è così difficile ma devono avere pazienza.

Sono la numero uno ma mi sento come se avessi raggiunto ciò che volevo, che il sogno fosse diventato realtà. Non voglio preoccuparmi di ciò. Qui invece è diverso.

Qui la preoccupazione veniva dal fatto che ho perso per due anni di fila al primo turno. Ed è per questo che ero particolarmente nervosa; ma la pressione di essere la numero uno è una cosa normale, non la sento. Vedremo le prossime settimane”.

 

Nessun Commento per “HALEP DOLORANTE ALLA CAVIGLIA: AUSTRALIAN OPEN A RISCHIO?”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.