AUSTRALIAN OPEN JUNIOR: ELISABETTA COCCIARETTO VOLA IN SEMIFINALE

Grande impresa quella compiuta dalla 17enne Cocciaretto abile a spingersi fino al penultimo atto del torneo junior, venti anni dopo le gesta della Serra Zanetti
giovedì, 25 Gennaio 2018

Tennis. Davvero una splendida impresa quella compiuta da Elisabetta Cocciaretto nel giorno del suo 17° compleanno, visto che la giovane tennista marchigiana ha ottenuto l’accesso alle semifinali degli Australian Open junior, prima azzurrina  a riuscirci dall’affermazione ottenuta a Melbourne da Antonella Serra Zanetti nel lontano 1998.

Ricordiamo inoltre che l’ultimo portacolori del Bel Paese ad imporsi a livello juniores in un torneo del Grande Slam è stato Gianluigi Quinzi nell’edizione 2013 del torneo di Wimbledon, nella speranza magari di poter assistere ad un nuovo sigillo targato Italia.

”Sicuramente il più bel compleanno che abbia mai festeggiato! Ho spinto molto bene fino al 3-0 nel secondo set, giocando un ottimo tennis devo dire, poi lei ha preso confidenza nei colpi ed ha cominciato a tirare molti winner ma io ho sono rimasta calma, ho continuato a fare il mio gioco ed ho portato a casa la partita.

Sono contenta e soddisfatta di me stessa: un anno fa ero a Tirrenia infortunata, oggi ho vinto nei quarti agli Australian Open. Sono orgogliosa di essere paragonata a giocatrici così forti come Sara Errani”.

”Sono stata ferma per un anno e mezzo per dei seri problemi alla schiena che all’inizio sono stati sottovalutati.

Questo infortunio grave però mi ha aiutato a crescere ed a maturare. Ripensando a quelle giornate ed al momento che sto vivendo ora non posso che essere contenta e fiera.

Diciamo che me lo merito perché da una situazione molto difficile sono riuscita a rialzarmi. Come festeggerò? Con un cappuccino ed un biscotto. Me li aveva promessi il mio coach se vincevo questo match.

Purtroppo non potrò festeggiare con la torta perché domani devo giocare di nuovo e devo mantenere un’alimentazione corretta e sana. Fa molto caldo e c’è parecchia afa. Magari quando tornerò a casa dopo il torneo…un tortino al cioccolato fondente e frutti di bosco”.

“Il 90% delle grandi tenniste sono passate per i tornei junior e hanno fatto strada negli Slam. Ne sono consapevole” – spiega la Cocciaretto – “ne ho parlato con la Serra Zanetti, ma anche con la Camerin e la Garbin.

Per raggiungere certi traguardi anche da pro ci vuole soprattutto continuità. Una top 25 è quella che dà il massimo in campo e fuori, in partita e in ogni colpo in allenamento. E alla quale le rinunce non pesano”.

”Infatti, non è ancora finita ma ringrazio tutti quelli che mi seguono e mi supportano: il mio team, il mio coach, lo staff di Tirrenia, il dentista, tutti quelli che mi hanno aiutato nella mia carriera, che sta cominciando ora praticamente. Sono molto contenta”.


Nessun Commento per “AUSTRALIAN OPEN JUNIOR: ELISABETTA COCCIARETTO VOLA IN SEMIFINALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.