SHARAPOVA TERMINA LA COLLABORAZIONE CON SVEN GROENEVELD

Dopo una collaborazione durata quattro anni, la campionessa russa Sharapova si separa dal suo allenatore a causa degli ultimi deludenti risultati
sabato, 10 Marzo 2018

Tennis. Non accenna minimamente a placarsi il momento negativo di Maria Sharapova, che dopo l’eliminazione all’esordio nel WTA Premier di Indian Wells, è costretta a fare i conti anche con la separazione dal suo coach Sven Groeneveld a seguito di una collaborazione durata quattro anni.

“Vorrei ringraziare Sven per la sua incredibile signorilità, etica di lavoro e cosa più importante l’amicizia nata che andrà oltre questo rapporto lavorativo.

Nonostante abbiamo mutualmente deciso di dividerci, sono stata incredibilmente fortunata ad averlo come leader del mio team negli ultimi quattro anni”. 

“Ho perso contro una stella nascente, ha fatto vedere belle cose già l’anno scorso ma adesso è ancora migliorata. Ha un bel servizio, gioca profondo, di questa ragazza posso solo parlarne bene”.

 “Io sono un’agonista nata, quando scendo in campo è solo per vincere senza pensare a quale torneo sia e a come ci arrivo. Certo – prosegue –, qui ci tenevo particolarmente a far bene, ho vinto due volte e il pubblico mi ha accolto bene, mi sarebbe piaciuto prolungare il soggiorno in California ma dovrò farmene una ragione”.

 “Sto lavorando molto sulla parte atletica – ha spiegato –, ed è frustrante non aver ritrovato ancora il ritmo partita che vorrei. Dal mio rientro non sono riuscita ad avere continuità.

Però questa volta ho dato tutto ciò che avevo e ritengo ci siano stati diversi progressi dai quali potrò ripartire.

Non sono state due settimane semplici quelle dopo Doha, ma comunque non va giù perdere questo tipo di partite quando pensi di poter tornare a vincere. È frustrante ammetterlo, ma evidentemente ho bisogno di tempo per tornare ai livelli che vorrei”.

Sulle difficoltà della campionessa siberiana è intervenuta anche la leggenda Martina Navratilova, che ha offerto un punto di vista interessante in merito alla crisi dell’ex numero uno al mondo.

“La vera difficoltà per Maria è che in questo periodo le avversarie hanno fiducia quando giocano contro di lei, pensano di avere una chance di batterle. Succede un po’ a tutti i campioni, anche a Serena Williams nei suoi periodi peggiori, e così le avversarie pensavano: “Oh, forse ho una possibilità”.

Queste sconfitte della Sharapova regalano fiducia alle future avversarie. Un tempo avrebbero detto: “Che sfortuna, gioco contro Maria!”, mentre ora la sensazione è cambiata”.

“Negli ultimi tempi forse teme che i suoi colpi non siano veloci come prima e meno profondi. Il guaio è che nelle ultime partite, quando cerca di spingere, le avversarie hanno alzato il livello di gioco e le hanno tenuto testa. Sono tutte piccole cose che le rendono complicato il suo miglioramento.

Certo, lei è una combattente nata e vive ogni match molto intensamente, ma è anche vero che sta invecchiando e ciò rende tutto più difficile. Io spero che torni al suo migliore livello, e penso che succederà, ma non credo che accadrà da un giorno all’altro.

Sarà una salita molto difficile. Se Maria riuscirà a conquistare un altro grande torneo, tutto verrà da sé: le avversarie penseranno che è tornata davvero e potrebbe restarci a lungo”.


Nessun Commento per “SHARAPOVA TERMINA LA COLLABORAZIONE CON SVEN GROENEVELD”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.