RANKING ATP: FEDERER MANTIENE LA VETTA, BALZO DEL POTRO E CORIC

Qualche scossone nel ranking mondiale dopo il primo Masters 1000 stagionale, preludio di un nuovo imminente capitolo in Florida
martedì, 20 Marzo 2018

Tennis. A margine del primo Masters 1000 stagionale a Indian Wells, Roger Federer si conferma in vetta al ranking mondiale grazie alla finale raggiunta, mentre il trionfatore Juan Martin del Potro si issa in sesta piazza prima di tuffarsi sul cemento di Miami.

“E’ stato un match incredibile, grande livello di tennis. Siamo stati nervosi per tutta la partita – ha confessato l’argentino – e lo abbiamo percepito in campo.

Ed ecco perchè ho parlato molto con l’arbitro, perchè nei momenti importanti prendeva decisioni importanti che potevano cambiare l’andamento dell’incontro, ma penso che abbia fatto un buon lavoro.

Purtroppo nel tie-break del secondo non ho mantenuto la calma, ma a fine match sono tornato tranquillo e nel tie-break ha commesso due doppi falli, errori facili e ne ho approfittato”.

“Non riesco a credere di aver vinto questo torneo, battendo Roger in una super finale. Sono sei del mondo, sì? Buono. Sono entusiasta di continuare a lavorare.

Non mi aspettavo di avanzare in classifica, ma non mi importa dei numeri. Voglio solo continuare a vincere titoli come questo”.

“L’obiettivo principale sarà essere in salute per tutto l’anno e giocare dove voglio giocare. Ora devo adottare una programmazione su terra rossa intelligente per sentirmi al 100 per cento per il resto della stagione“.

“E’ stato un momento orribile per me. Pensavo ancora al mio errore di dritto sul match point (nel secondo). Non lo sbaglio mai. Ma proprio col dritto, su tutti i suoi match point ho colpito forte“.

Mi sono sforzato tanto per giocare lo slice. Il rovescio che avevo non era sufficientemente buono per giocare a questo livello. E ancora oggi non è dove vorrei.

Ma il progresso più importante l’ho fatto in risposta, dove gioco sempre quello a due mani. In questo modo, posso prendere il controllo del punto. Ed è un grande cambiamento, perchè non corro troppo”.

“Durante le Olimpiadi, dopo il match con Djokovic, la mia vita è cambiata di nuovo. Mi sono sentito felice per il tennis. Ho vinto la Coppa Davis e ho detto, Ok non voglio più pressioni perchè ho vinto tutto quello che volevo tranne un 1000 (sorride), ma oggi ce l’ho fatta.

Ho tutto quello che voglio, ora punto a migliorare il mio gioco. Sto ancora sorprendendo me stesso e voglio continuare a sorprendere il circuito”.

“Imparo dai miei genitori, che mi hanno insegnato molto della vita e dell’impegno che bisogna avere per arrivare dove si vuole. C’è Guga Kuerten, una grande persona che si è impegnato tanto per fare ciò che ha fatto.

Tutti lo amano e a tutti manca nel circuito. Ho un grande rapporto con lui. Anche Roger, amato da tutti così come Rafa, ragazzi che fanno la storia di questo sport. Lleyton Hewitt o Marat Safin, persone che nel circuito mancano“.


Nessun Commento per “RANKING ATP: FEDERER MANTIENE LA VETTA, BALZO DEL POTRO E CORIC”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.